Progetto FreeWeed - Legalizzazione Cannabis

8 metodi per controllare un intenso high di cannabis

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Ogni consumatore di cannabis può dire che se c’è una sensazione di nessun godimento, è il momento in cui si realizza che si è troppo “high”. Forse la cannabis commestibile che si è utilizzata si è attivata in ritardo. Forse si è tentato di impressionare un gruppo di amici per respirare da un bong un po’ troppo in profondità. Si potrebbe avere appena provato dei concentrati per la prima volta e si viene presi alla sprovvista dalla loro potenza. O forse sei solo un consumatore con un basso livello  di tolleranza. Ci sono mille modi in cui può accadere, ma una volta che avviene, l’esperienza risultante può essere scomodo e sufficiente per “sballare” anche l’amante della cannabis più esperto.

Non aver paura! Nessun timore! E’ tutto risolvibile!

La maggior parte di noi hanno sperimentato la sgradevolezza che può accadere con effetti di cannabis travolgenti. Per fortuna ci sono molti modi per aiutare tornare in una situazione standard quando ci si sente troppo high, sopraffatti, o in disagio per un eccessivo consumo di cannabis.

 

1. Do not Panic!

Niente panico!

Cominciamo con l’infinita saggezza della Guida Galattica per Autostoppisti:

NIENTE PANICO. Si sta bene e tutto va bene.

La maggior parte dei sintomi di “greening out” (assorbendo troppa cannabis) si dissipano in pochi minuti o in poche ore, senza effetti duraturi al di là di un po’ di stordimento. Dategli tempo e questi sentimenti alla fine passano, manteniamo la fiducia in noi.

Inoltre, contrariamente a quello che si può aver sentito, sono stati segnalati zero morti per sovradosaggio di cannabis nella storia di sempre, così nonostante quanto high ci si può sentire, non scadranno dal consumo in eccesso. (Non prendere questa informazione però come una sfida, basta tenere a mente che se si esagera accidentalmente, sarai a posto per un po’.)

 

2. Conoscere i propri limiti, prima di consumare

Segnale di stop

Se è possibile, provate a prepararvi per il consumo di cannabis in base al vostro livello di tolleranza. Consuma con gli amici che conosci con dimestichezza, e non si sentono spinti a consumare più di quanto tu possa gestire. E’ cosa buona e giusta per fare nuove amicizie, ma essendo circondato da sconosciuti quando non si riesce a sentire il tuo viso è sgradevole, e l’ansia a volte può sopraggiungere, nel peggiore dei casi.

Prendi il tuo tempo, lento, soprattutto quando si consumano commestibili. Ti consigliamo di provare una dose standard di 10 mg (o anche 5 mg se davvero si vuole facilitare l’esperienza) e resta in attesa almeno un’ora, se non due, prima di aumentare la dose dei commestibili. Lo stesso vale per i metodi di inalazione – se siete abituati a prendere di tanto in tanto il vostro vaporizzatore personale, noi non consigliamo di fumare canne seduti in un cerchio sbuffando e passando per un’ora.

 

3. Idratazione

Brocca d'acqua

Acqua, acqua, acqua – non dimenticare di idratarti!

Se si preferisce l’acqua o il succo di frutta, assicuratevi di avere una bella bevanda fredda a portata di mano (preferibilmente non contenente caffeina). Questo vi aiuterà a combattere la secchezza della bocca e permetterà di concentrarvi su un atto semplice e familiare – sorseggiando e sulla deglutizione.

Tenete presente che per “idratare” non intendiamo “prendere un paio di bevande alcoliche.”

Se senti gli effetti dell’high un po’ troppo aggressivi, stai lontano dall’alcol in quanto può aumentare notevolmente le concentrazioni ematiche di THC.

 

4. Prendi ed annusa il pepe nero, per vincere la paranoia

Pepe nero

Se vi trovate a combattere la paranoia e l’ansia, un semplice ingrediente famigliare che si trova in cucina e nei ristoranti in tutto il mondo in grado di venire in vostro soccorso è il pepe nero. Molti giurano sul trucco del pepe nero, anche Neil Young! Basta annusare o masticare qualche grano di pepe nero e questo dovrebbe dare un sollievo quasi immediato.

 

5. Mantieni la calma e stai in un posto tranquillo

Relax in un amaca

Trova un posto tranquillo tranquillo dove si può riposare e respirare profondamente. Ricordate questo ed il disagio intenso che ti senti passerà. Prendi respiri profondi a pieni polmoni, attraverso il naso e fuori attraverso la bocca. Concentrati sul suono del tuo respiro e lasciati rilassare.

A volte dormire fuori può essere la migliore alternativa, ma non è sempre facile per tranquillizzare il vostro cervello. Dopo aver trovato una zona tranquilla, sedetevi e lasciatevi rilassare. Se sonnolenza e sonno sono pronti a insorgere, fate un pisolino per rigenerarvi. Se non si riesce a prendere sonno, basta mettersi a proprio agio finché non ci si sente abbastanza forti per molla del back up.

 

6. Prova a fare una passeggiata

Fare una passeggiata

Se non è possibile accendere il cervello fuori, a volte un cambiamento di scenario e una boccata d’aria per ottenere il pompaggio del sangue vi aiuteranno a rinvigorirvi. Basta ricordarsi di stare vicino ai vostri dintorni immediati. E astenersi dal fare una passeggiata se ti senti troppo intontito o se hai un giramento di testa, per lo stare in piedi; invece, si consiglia di tornare all’ Opzione #5 e stendervi, per un po’.

 

7. Fai una doccia o un bagno

Bagno con schiuma

Anche se non è sempre fattibile se siete in giro o a casa di un amico ma, se sei a casa, prova a fare una bella doccia o un bagno; questa può essere una davvero piacevole opzione per aiutarvi a rilassarvi.

 

8. Farti distrarre!

Record di gioco

Tutte le attività che trovi divertenti sono anche un ottimo modo per distrarsi mentre si tenta di “survare” un high di cannabis. Alcuni suggerimenti includono:

  • Guarda un divertente cartone animato
  • Ascolta il tuo album preferito
  • Riproduci un video divertente
  • Parla con i tuoi amici (che sono, auspicabilmente, al vostro fianco, è rassicurante)
  • Coccolatevi con il vostro partner
  • Provare a colorare un disegno come attività calmante (sul serio, libri da colorare per adulti stanno diventando di moda, ultimamente)
  • Mangia qualcosa di delizioso

Qualunque distrazione preferite, assicuratevi che sia un’attività familiare che vi dia calde emozioni tranquille. Il tuo cervello si suddivide in zone all’interno sui sentimenti positivi e vi darà un dolce ricordo che siete al sicuro e che tutto va bene.

Se tutti questi suggerimenti non riescono a tranquillizzarvi e si scopre che ancora vi sentite in modo allarmante a disagio, si può sempre rivolgersi al medico e dire all’infermiere che si sta avendo un attacco di ansia cannabis-indotta. Questa opzione è sempre disponibile, anche negli stati dove la cannabis è illegale.

Dal punto di vista medico, i medici hanno il vostro interesse nella mente e vogliono fare tutto il possibile per fare in modo che tu stia bene.

Speriamo, tuttavia, che i suggerimenti di cui sopra siano proprio ciò che è necessario per contrastare un high troppo intenso di cannabis. (O, se nessuno di questi funziona, si può sempre seguire il consiglio di Snoop Dogg e “mettere il volto nella maionese.”)

 

FONTE: Leafly.com

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 11.669 times, 17 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

5 Responses so far.

  1. Dee Dee ha detto:
    Io posso dare solamente 2 consigli :
    1- Qualità (conoscere bene la fonte, e fidarsi di essa)
    2- Quantità (esagerare non porta a nulla di buono; questo vale un pò per tutto).

    Usare cannabis deve essere piacevole e divertente e per alcuni anche terapeutico non motivo di devastazione psicofisica, se ancora ne fate uso per quest’ultimo scopo in voi c’è un problema che va oltre l’abuso di sostanze.
    Saluti e Take care.

    Uncle Dee

     

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti