A novembre, in Michigan, i cittadini voteranno sulla legalizzazione la cannabis

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Sono state raccolte sufficienti firme in Michigan per collocare un’iniziativa di legalizzazione della marijuana nel ballottaggio delle elezioni generali di novembre.

Il  comitato per la regolamentazione della marijuana come alcool  ha presentato 277.370 firme valide per la loro iniziativa di legalizzazione della marijuana, secondo il Bureau of Elections .

Questo è ben più del 252,523 necessario per piazzare la proposta al ballottaggio di novembre.

Il Board of State Canvassers dovrebbe certificare ufficialmente il conteggio delle firme entro questa settimana.

Se passata in legge dagli elettori, l’iniziativa legalizzerebbe il possesso (10 once a casa, 2,5 once fuori casa) e la coltivazione personale (fino a 12 piante) di marijuana per quelli di 21 anni e oltre, mentre stabilirebbe un sistema di vendita al dettaglio con punti vendita autorizzati. La marijuana verrebbe tassata con un’accisa del 10% e una tassa sulle vendite del 6%, con finanziamenti destinati a scuole, amministrazioni locali e riparazioni stradali.

Il  Comitato per la regolamentazione della marijuana come l’alcol , che ha promosso l’iniziativa, è una partnership tra il  Marijuana Policy Project , l’  ACLU del Michigan,  la  Drug Policy Alliance , la  National Patients Rights Association , il  Michigan NORML ,  MI Legalize , la  Michigan Cannabis Coalition , e avvocati della sezione di legge sulla marijuana dello  stato del Michigan .

Per ulteriori informazioni sul comitato per la regolamentazione della marijuana come l’alcol , e per visualizzare il testo completo della loro iniziativa, clicca qui .

Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

(Visited 48 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutube

Commenti

LEAVE A COMMENT