Alla scoperta delle Moonrocks

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Hanno raggiunto il mercato solo un anno fa ed hanno creato scalpore tra gli appassionati della cannabis. Questo prodotto si chiama “rocce lunari”, una prelibatezza americana che raggiunge il 51,2% di THC ed ha importanti proprietà medicinali.




La rivoluzione è stata tale che molti hanno chiesto la ricetta magica per cuocere le pietre a mano.In questo articolo vi mostriamo come.

E’ un fatto che il mercato è in crescita, soprattutto se si considera tutti i paesi negli ultimi anni hanno aggiunto alla legalizzazione di questa sostanza. Questa progressiva liberalizzazione promuove l’innovazione nel settore. Così a volte arrivano prodotti sul mercato come Moonrock.

Le pietre in questione sono coperte di olio di cannabis e rivestite con tricomi, sfere di piccole dimensioni che si formano sulle foglie della pianta. È proprio l’olio che favorisce l’alto livello di prodotto di THC, superiore al 50% , uno dei più grandi finora.

Vi è anche una percentuale di CBD 0,15%, quindi in piccole dosi ed è efficace per combattere l’ansia, ridurre il dolore, stimolare l’appetito e la fine nausea. Tuttavia, in grandi quantità è in grado di sedare.

Il creatore delle Moonrock non è altro che il rapper americano Kurupt, che ha visto il suo marchio diventare un concetto globale. Ora le rocce lunari hanno adottato il nome nella società, anche se non necessariamente provengono da sue fabbriche.

Le ragioni sono principalmente nel prezzo.




Un grammo di autentico Moonrock varia tra i 25 ei 30 dollari (tra 20 e 27 euro). Con l’intenzione di risparmiare denaro nelle loro tasche, molti coltivatori hanno iniziato a creare le proprie rocce lunari. Prima di iniziare, passiamo in rassegna i componenti necessari.

ingredienti

  • ‘Kief’: Conosciuto anche come il polline, è un concentrato di cannabis ottenuto tramite il ritiro dei tricomi del fiore della pianta. Per eseguire questa procedura si può utilizzare un ‘collettore Lief’, un dispositivo utilizzato per separare e ottenere una polvere fine e molto elegante.
  • Tricomi: Queste piccole sfere che contengono il più alto livello di cannabinoidi rispetto al resto del ceppo e sono quelli che miglioreranno la roccia di THC.
  • Olio Hashish: si ottiene attraverso un solvente, cioè, un prodotto specifico per l’estrazione di marijuana e hashish. Dopo filtrazione ed evaporazione del solvente, quello che cerchiamo è un liquido scuro, resina – con un forte odore di erbe.
  • Dropper: L ‘apparecchio emette una caratteristica eccellente per l’erogazione di prodotti liquidi in piccoli volumi e può essere molto utile per lavorare con olio di hash.
  • Un ‘grinder’, un piccolo pennello e pinzette sono altri strumenti necessari per la preparazione di rocce lunari.

Prepazione Moonrock

Una volta che abbiamo tutti gli ingredienti, possiamo iniziare con la procedura. Con l’aiuto delle dita, separate uno dei germogli della vostra pianta. Ricorda che più compatto è, più è facile da manovrare.

Dopo di che si utilizza una piccola spazzola o contagocce per riempire il cuore con l’olio di hash. Quando si è completamente coperto – attenzione a non bagnare con tutto questo liquido – successivamente con una pinzetta afferrate il cuore e posizionatelo nella polvere ‘Kief’. Ora rigiriamolo finché è completamente avvolto dalla polvere. Una volta fatto, lasciare la spirale da parte fino a seccarsi.

Quando vedete che la roccia lunare è pronta, è il momento di godersi l’esperimento.
Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 2.861 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google Plus
Vai alla barra degli strumenti