Avviato uno studio sulla Cannabis come trattamento per il cancro della pelle

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail


I ricercatori dell’Università di Canberra (UC) in Australia hanno annunciato il lancio di un nuovo progetto di ricerca che mira a creare una terapia a base di cannabis per il trattamento del melanoma, la forma più grave di cancro della pelle.

L’Università australiana ha firmato un contratto per un importo di un milione di dollari da parte del produttore internazionale di cannabis medica Cann farmaceutica  , pagando il prodotto per utilizzarlo negli studi clinici nei pazienti con melanoma.

Il progetto prevede un lavoro di due anni e sarà condotto dal professore di biologia molecolare e cellulare Sudha Rao .

Il team del professore Sudha Rao , dell’Istituto di ricerca di salute presso l’Università di Canberra, ha già iniziato la ricerca su terapie contro il cancro innovative e aggressive per combattere le cellule staminali del cancro e la prevenzione delle recidive del cancro.

Il professor Rao ha detto che gli studi clinici pianificati aiuteranno a gettare nuova luce sulla efficacia della cannabis nel trattamento del melanoma.

Gli studi attuali  suggeriscono che alcuni dei composti trovati nella cannabis hanno la capacità di “spegnere” la crescita incontrollata delle cellule tumorali della pelle, il che è un importante sviluppo per la progressione del fattore cancro della pelle.

Una ricerca del settembre 2013, pubblicata sul British Journal of Pharmacology, mostra che il cannabidiolo (CBD) può essere molto promettente per lo sviluppo di nuovi trattamenti per il cancro della pelle.

“Gli australiani hanno il più alto tasso di melanoma nel mondo. Si stima che solo nel 2016 saranno diagnosticati con melanoma circa 13.000 australiani , “ ha detto Rao.

“Si ritiene che il melanoma sia il terzo tumore più comune in Australia e Nuova Zelanda, circa 1.800 persone moriranno quest’anno, quindi abbiamo bisogno di sviluppare nuovi trattamenti efficaci.”

La cannabis viene somministrata ai pazienti con melanoma, in parallelo con la chemioterapia .

Gli scienziati controllano rigorosamente come le cellule staminali rispondano al trattamento con la cannabis.

Si prevede di iniziare la sperimentazione clinica nel 2017.

 

FONTE: LaMarihuana

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 144 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti