Il Bong più Antico è Africano – Curiosità

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

bong

bong2

bong3

 

Molti credono che uno dei metodi più popolari per utilizzare cannabis, “The Bong” sia stato inventato come conseguenza del narghilè dalla cultura asiatica. Tuttavia ulteriori ricerche (come ha sottolineato una discussione in un forum su 420 magazine.com) il bong è stato effettivamente sviluppato in Africa. Essi sono stati costruiti nel terreno ed avevano foglie di canapa stratificato su tabacco.

Le foto di cui sopra provengono da un consumatore che sostiene di aver trovato questo manufatto durante le immersioni. Pensato per essere del 18 ° secolo, questo particolare pezzo è stato replicato.

420magazine.com riporta:
Il bong è probabilmente il più popolare ed amato dispositivo per fumare nella storia del consumo di cannabis per l’uomo. Alcuni arrivano al punto di nominare il loro bong. Raccogliamo e talvolta decoriamo i nostri bong, e noi piangiamo la nostra perdita quando vanno a pezzi. Eppure, per qualcosa di così prezioso, sappiamo sorprendentemente poco del bong. E molto di ciò che pensiamo di sapere su di lui è sbagliato, tra cui la storia di questo meraviglioso dispositivo.

Che cosa potreste avere sentito:
il bong è un discendente del narghilè. La parola “bong” deriva dalla parola Thai ‘Baung,’ che significa ‘un tubo di legno, tubo o contenitore cilindrico tagliato dal bambù.’

Questa storia è stata in gran parte basata su due fattori. In primo luogo, dal momento che la cannabis è originaria dell’Asia centrale, ed è stato utilizzata nel corso della storia in Cina, si è sempre pensato che il bong sia stato inventato in Asia. Dato che il narghilè utilizza il filtraggio dell’acqua come il bong moderno, si è sempre ipotizzato che il bong fosse stato sviluppato dal narghilè. [Per i casi strani in cui questa spiegazione non ha funzionato, si è ipotizzato che il raddrizzamento dei dispositivi per tabacco e filtrandoli attraverso l’acqua ha portato all’invenzione del bong.]

In secondo luogo, anche se i primi bong sono stati scoperti altrove, si è sempre pensato che questi bong siano stati introdotti per le società in cui sono stati trovati da chiunque abbia introdotto la cannabis. I ricercatori non avevano mai preso seriamente in considerazione che il bong potrebbe essere stato inventato al di fuori dell’Asia.

Questo prima.

Il bong è stato inventato in Africa.

Precedenti studi di dispositivi africani per fumatori hanno erroneamente affermato che tutte le pipe si sono irradiate dalla costa occidentale dell’Africa quando il tabacco è arrivato sul continente. E ‘stato ipotizzato che la diffusione del fumo di tabacco attraverso la savana sia iniziato come stimolante sostituto del Kola. Così, ogni volta che gli archeologi hanno trovato i bong in Africa, hanno pensato automaticamente che i bong fossere del 1600 CE o versioni successive. Se questo fosse vero, vorrebbe dire che ogni bong di acqua africano sarebbe troppo giovane per essere stato inventato prima del narghilè. Ma questo era falso. Questa teoria si lascia dietro le culture africane a est e sud che stavano sviluppando dispositivi per il fumo prima dell’arrivo del tabacco.

Non possiamo essere sicuri di quando cannabis sia arrivato in Africa, ma gli archeologi ritengono che gli africani abbiano fumato cannabis molto prima che abbiano mai fumato tabacco. JC Dombrowski ha trovato prove dei primi usi del fumo di cannabis africana in Etiopia. Undici i bong erano situati in due caverne e datati tra il 1100 e il 1400 CE. Quando i ricercatori hanno testato i bong, hanno trovato un ampio residuo di cannabis.

 

Fonte: NationalMarijuana

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 980 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti