Canada: Il fumo di un falò di piante di Cannabis raggiunge le case dei residenti

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La piccola città di Castlegar in British Columbia, Canada, è stata protagonista di una situazione singolare.

Quando la polizia di Castlegar ha scoperto una enorme coltivazione di marijuana, nella periferia della città, con più di 1.000 piante ritrovate, il 6 gennaio, ha confiscato le piante e arrestato il proprietario della piantagione. Il vero problema, però, era che cosa fare con le tante piante.

“Eravamo consapevoli che il loro stoccaggio nel nostro magazzino avrebbe creato una minaccia per la salute dei nostri dipendenti e quasi completamente riempito la capacità del nostro spazio di magazzino” – ha detto Dave Johnson.

Si è deciso dunque di accendere un grande fuoco.

Per risolvere questo problema la polizia ha dato l’ordine di distruggere le piante di marijuana. A tal fine, alla periferia di Castelgar si è deciso di bruciarli in un gigantesco falò.

“I vigili del fuoco erano presente per sorvegliare il grande fuoco di marijuana” – ha dichiarato Dave Johnson.

“Il caso non era complesso. In linea di principio, un incendio dovrebbe bruciare rapidamente. Purtroppo il vento non ha cooperato con noi e un po’ di fumo si è spostato verso la città Castlegar. Abbiamo ricevuto diverse lamentele da parte dei residenti per l’inconveniente e ci scusiamo sinceramente per tutti. “

“E’ stato un evento sfortunato. Non era quello che avevamo programmato per la distruzione delle prove, ma questo caso è stato il modo più sicuro per sbarazzarsi di loro. “

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 333 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti