Cannabinoidi utili per contrastare la depressione e l’ansia causati dallo Stress da isolamento sociale

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Uno studio pubblicato sulla rivista “Brain Research Bulletin” ha trovato che i cannabinoidi possono trattare la depressione indotta dallo stress da isolamento sociale.

Lo stress di isolamento sociale“Paradigma Sociale dello sforzo di isolamento” (SIS) è una procedura cronica di stress in grado di indurre cambiamenti profondi comportamentali e neurochimici nei roditori ed evoca comportamenti depressivi e di ansia”, inizia così l’astratto dello studio.

“Studi recenti hanno dimostrato che il sistema endocannabinoide svolge un ruolo chiave nella anomalie comportamentali quali depressione attraverso percorsi diversi; Tuttavia, non vi sono prove che mostra una relazione tra SIS e il sistema cannabinoide“.

Con questo in mente, questo studio in particolare “ha indagato il ruolo del sistema cannabinoide nel comportamento depressivo e nel comportamento di ansia.”

A questo scopo, i topi sono stati trattati con un agonista del recettore cannabinoide (inteso per simulare gli effetti dei cannabinoidi), e un antagonista del recettore cannabinoide (l’inverso).

I ricercatori hanno trovato che “l’anomalia comportamentale seguita da SIS è stata mitigata” dopo la somministrazione dell’agonista del recettore dei cannabinoidi.

Inoltre, “gli effetti depressivi indotti da SIS  risultavano significativamente aumentati” invece a seguito della somministrazione degli antagonisti.

Lo studio conclude affermando: “I nostri risultati suggeriscono che il sistema cannabinoide è coinvolto in comportamenti depressivi indotti da SIS. Abbiamo dimostrato che l’attivazione dei cannabinoidi nei recettori (tipo 1 e 2) potrebbero mitigare il comportamento di depressione simile indotta da SIS in un modello murino. ”

Clicca qui per l’intero studio.

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 704 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google Plus
Vai alla barra degli strumenti