Cannabis Anatomy: Le parti della Pianta

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail


Nell’esaminare un bocciolo di cannabis si noterà un annodatura formata da diverse parti: i capelli di fuoco arancione, i cristalli zuccherini, i fiori grossi avvolti da foglie piccole. Ma cosa sono esattamente queste formazioni ed a quali funzioni servono?

Questa breve guida alla anatomia della cannabis serve per familiarizzare con la pianta nella sua forma completa.

Purtroppo, la vista vera e propria, è fermata da leggi restrittive.

Maschi e femmine

Le piante di cannabis possono essere maschili, femminili, o ermafrodite, ma ciò che stiamo guardando sono i fiori di una femmina.

Le Piante femminili producono grandi fiori con resina che secernono, che spuntano in gemme mentre i maschi producono piccole sfere vicino alla base delle foglie. Le piante maschili impollinano le femmine ed avviano la produzione di sementi, ma i fiori potenti che consumiamo provengono dalle piante senza semi femminili, chiamate sinsemilla , che crescono ricche di cannabinoidi nelle gemme.

Le piante ermafrodite contengono entrambi gli organi sessuali femminili e maschili che permettono alla pianta di impollinarsi durante la fioritura.

Questa auto-impollinazione è in genere considerata un fastidio per i coltivatori dato che rovina le piante sinsemilla e passa i geni ermafroditi.

I produttori possono garantire il sesso delle loro piante da coltivazione con cloni o talee geneticamente identiche da un ceppo genitore.

I Semi femminizzati sono inoltre messi a disposizione attraverso uno speciale processo di allevamento.

Cannabis Anatomy

La pianta di cannabis è composta da diverse strutture, molte delle quali possiamo le trovare su qualsiasi specie da fiore ordinaria.

La Cannabis cresce sul lungo gambo e le foglie che si estendono fuori partono dalle aree chiamati nodi.

La Cannabis inizia davvero a distinguersi nei suoi fiori in cui si verificano le formazioni uniche e intricate.

Cima

Conosciuto anche come bocciolo terminale, “cola” o cima fa riferimento al “sito della gemma” della pianta dove i fiori femminili fioriscono.

La cola principale (a volte chiamato apicale) si forma al vertice della pianta, mentre cole più piccole si verificano lungo i lati e sui rami.

Il numero e le dimensioni delle cole di cannabis può essere aumentato attraverso una varietà di tecniche di coltivazione, come topping, (LST), e lo schermo di verde (ScrOG).

Calice

Per l’occhio inconsapevole i germogli di cannabis sembrano un groviglio di foglie, ma il calice è quello che in realtà comprende il fiore femminile. Guardando da vicino sotto quelle piccole foglie (chiamate “foglie di zucchero”) troverete i noduli a forma di lacrima. Questi sono i calici, e crescono in diverse forme, dimensioni e colori. I Calici contengono tipicamente elevate concentrazioni di tricomi, e le ghiandole che secernono THC e altri cannabinoidi .

Pistillo

Fuori dai calici spuntano piccoli peli rosso-arancio; questi fili vibranti sono chiamati pistilli , e servono per raccogliere il polline dai maschi.

I Pistilli iniziano con una colorazione bianca e progressivamente scuriscono al giallo, arancio, rosso, e marrone nel corso della maturazione della pianta.

Essi svolgono un ruolo importante nella riproduzione, ma i pistilli portano molto poco alla potenza del fiore e del gusto.

Tricomi

Nonostante le loro dimensioni, è difficile non notare la coperta di resina di cristallo che appare su un bocciolo di cannabis.

Questa resina (o “kief” quando asciutta) viene secreta attraverso traslucide ghiandole a forma di fungo sulle foglie, steli e calici. Questi tricomi sono stati originariamente sviluppati per proteggere la pianta contro i predatori e gli elementi naturali come il sole.

Questi chiari globi bulbosi trasudano oli aromatici chiamati terpeni e terapeutici cannabinoidi come il THC e CBD.

La base della produzione di hash dipende da questi tricomi e dalla loro potente resina simile allo zucchero.

 

FONTE: LEAFLY

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 1.273 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti