Progetto FreeWeed - Legalizzazione Cannabis

Uso di Cannabis associato con un aumento della sopravvivenza nei pazienti con lesione cerebrale

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Le lesioni cerebrali (TBI) nei pazienti traumatici con una storia di consumo di cannabis hanno avuto aumentati tassi di sopravvivenza rispetto ai non utenti, secondo i dati pubblicati questo mese sulla rivista scientifica The Surgeon.

I ricercatori dell’UCLA Medical Center hanno condotto una revisione retrospettiva di tre anni sui pazienti con trauma cerebrale. I dati di 446 casi distinti di pazienti similmente feriti sono stato valutato; di quei pazienti che sono risultati positivi per la presenza di cannabis, il 97,6 per cento è sopravvissuto ad un intervento chirurgico. Al contrario, i pazienti che sono risultati negativi per la presenza di cannabis prima dell’intervento possedevano solo un tasso di sopravvivenza dell’ 88,5 per cento.

“I nostri dati suggeriscono un importante collegamento tra la presenza di uno schermo THC positivo nel migliorare la sopravvivenza dopo TBI,” hanno concluso gli autori dello studio. “Questa scoperta ha supporto nella letteratura precedente, perché gli effetti neuroprotettivi dei cannabinoidi sono stati implicati in una varietà di malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer, il morbo di Huntington e la sclerosi multipla. … con la continua ricerca, verranno scoperte ulteriori informazioni per quanto riguarda il potenziale terapeutico del THC, e potranno essere stabiliti ulteriori interventi terapeutici. “

L’abstract dello studio “Effetto del consumo di marijuana sui risultati di traumi cerebrali,” appare in linea qui .

 

Fonte: Norml.org

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 94 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti