Cannabis utile contro l’incontinenza urinaria

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail



L’incontinenza urinaria è definita come una perdita di controllo della vescica.

L’incontinenza può essere il risultato di diversi fattori biologici, tra cui muscoli della vescica deboli e l’infiammazione o danni al sistema nervoso associati a malattie come la sclerosi multipla (SM) e il morbo di Parkinson.

Più di uno su dieci cittadini sopra i 65 anni rischiano di soffrire di incontinenza, in particolare le donne.

I dati preclinici indicano che gli analoghi della cannabis possono ridurre l’infiammazione della iperattività della vescica e della vescica negli animali. [1]

Gli studi clinici indicano anche che la terapia dei cannabinoidi può ridurre gli episodi di incontinenza.

Nel numero del febbraio 2003 di “riabilitazione clinica”, i ricercatori hanno detto che il Centro di Oxford in Gran Bretagna ha riferito che estratti auto-somministrati di cannabinoidi di tutta la pianta hanno migliorato il controllo della vescica rispetto ai pazienti a cui è stato fornito il placebo e affetti da sclerosi multipla e lesioni del midollo spinale. [2]

I ricercatori dell’Istituto di Neurologia di Londra hanno seguito questi primi risultati da estratti a base di cannabis per la disfunzione della vescica in 15 pazienti con uno studio avanzato della sclerosi multipla.

Dopo la Terapia con cannabinoidi ” l’urgenza urinaria, il volume e il numero di episodi di incontinenza, la frequenza e nicturia sono tutti diminuiti in modo significativo”, come hanno determinato i ricercatori.

“I Medicinali estratti a base di cannabis sono un trattamento sicuro ed efficace per i pazienti che soffrono di incontinenza e con avanzati molteplici problemi di sclerosi.” [3]

Questi risultati sono stati confermati in seguito in uno studio multicentrico, controllato con placebo che ha coinvolto 630 pazienti trattati con dosi orali di THC o estratti di cannabis randomizzati.

I ricercatori hanno riferito che i soggetti a cui sono stati somministrati estratti di cannabis hanno sperimentato una riduzione del 38 per cento degli episodi di incontinenza dal basale al termine del trattamento, mentre i pazienti a cui è stato somministrato THC hanno sperimentato una riduzione del 33 per cento, il che suggerisce un “effetto clinico della cannabis su episodi di incontinenza.” [4]

Alla luce di questi risultati, alcuni esperti hanno raccomandato l’uso di cannabinoidi come potenziale ‘seconda linea’ per il trattamento di agenti di incontinenza. [5]

Riferimenti:

[1] stampa University of Pittsburgh Medical Center. 21 maggio 2006. ” farmaci derivati dalla marijuana sopprime il dolore vescicale in modelli animali .”




[2] Wade et al. 2003. Uno studio preliminare controllato per determinare se tutti gli estratti di piante di cannabis possono migliorare i sintomi neurogeni incurabile . Riabilitazione Clinica 17: 21-29.

[3] Brady et al. 2004. Un open di cannabis – estratti a base di disfunzione della vescica in avanzato studio della sclerosi multipla pilota . La sclerosi multipla 10: 425-433.

[4] Freeman et al. 2006. L’effetto della cannabis sulla incontinenza da urgenza in pazienti con sclerosi multipla: uno studio multicentrico, randomizzato, placebo – studio controllato . L’International Journal of Uroginecologia 17: 636-641.

[5] Kalsi e Fowler. 2005. Vision Therapy: disfunzione della vescica associato a sclerosi multipla . Nature Clinical Practice Neurologia 2: 492-501.

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 193 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google Plus
Vai alla barra degli strumenti