Progetto FreeWeed - Legalizzazione Cannabis

Studio: Il CBD può aiutare a smettere di fumare sigarette

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

 

(Foto :: wavebreakmedia / Shutterstock)

La Cannabis contiene una sostanza chimica che può aiutare a combattere la dipendenza da sigarette, secondo una nuova ricerca dalla Gran Bretagna.

I ricercatori della University College di Londra hanno scoperto che una sostanza chimica non-psicoattiva della cannabis, il cannabidiolo (CBD), in via inalatapotrebbe ridurre significativamente il numero di sigarette consumate dai fumatori che vogliono smettere.

Celia Morgan, Ph.D,  co-autore dello studio, ha spiegato che il CBD può aiutare in molti modi.

Un modo potrebbe essere come esso influisce sui ricordi, o segnali, che stanno alla base del desiderio di fumare.

“Abbiamo trovato che il CBD sembra ridurre la rilevanza di spunti. Si può anche ridurre l’ansia e può influenzare un processo di memoria chiamato ‘riconsolidamento’, che è dove un ricordo della ricompensa del fumo viene nuovamente attivato dal vedere qualcuno fumare, ed è resa vulnerabile alla distruzione. “

“Il CBD potrebbe fare in modo che questi ricordi positivi per i fumatori vengano gradualmente cancellati,” aggiunge il Dott. Morgan.

Lo studio è stato pubblicato il mese scorso sulla rivista Addictive Behaviors .

Mentre la ricerca precedente suggerisce che il CBD può aiutare con una varietà di tossicodipendenze, lo studio è stato il primo a studiare l’effetto del CBD sulla dipendenza da sigaretta negli esseri umani.

24 fumatori sono stati reclutati e divisi in due gruppi, ricevendo inalatori contenenti CBD o placebo. Entrambi i gruppi hanno detto di usare gli inalatori ogni volta che sentivano la voglia di fumare per un periodo di una settimana.

I ricercatori hanno quindi scoperto che mentre il gruppo placebo non ha mostrato alcuna differenza nelle loro abitudini di fumo, il gruppo che ha ricevuto CBD ha ridotto il numero di sigarette che fumavano del 40% in media.

Anche se i trattamenti per la dipendenza da sigaretta sono oggi disponibili, i ricercatori sono ancora alla ricerca di alternative più efficaci. Il CBD sembra essere un candidato promettente, ma il dottor Morgan afferma che sembra difficile tracciare un confronto diretto con altre terapie basate sui risultati del suo studio.

“Questo (il 40%) è più del previsto. Tuttavia, è difficile da confrontare con altre terapie per smettere di fumare, perchè non abbiamo chiesto alle persone di smettere di fumare, ma semplicemente di provare ad utilizzare l’inalatore quando volevano una sigaretta. “

Gli autori suggeriscono che più grandi studi sono necessari per confermare quindi i risultati. Il dottor Morgan conclude affermando che sta anche conducendo una ricerca sul CBD come supporto per smettere di fumare la stessa Cannabis.

Lo studio ha ricevuto finanziamenti dal Medical Research Council, UK

 

Fonte:

LeafScience.com

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 696 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

One Response so far.

  1. Romeo Cartoni ha detto:
    Il fumo è la più stupida mortale e costosa trappola che l’uomo si sia mai costruito! Inoltre ha un vantaggio inestimabile: prima o poi porta ad un infarto cardiaco che abbrevia la vita del fumatore tanto da risparmiargli di morire di cancro ai polmoni! Smettere di fumare è la più saggia ed intelligente delle decisioni che una persona possa prendere per se stessa e per gli altri, se non sai come farlo vai qui http://www.smettoadesso.it/report-gratuito.html adesso è più facile!
     

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti