Il CBE: scopriamo insieme l’importanza di questo cannabinoide ancora poco conosciuto

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il cannabielsoin (CBE) è uno dei cannabinoidi meno noti.

Ha una struttura simile al noto cannabinoide CBD perché è creato da un processo di stabilizzazione chimico simile, e quindi le proprietà dei due possono essere molto simili. Non vi sono molte informazioni sugli effetti medici del CBE, ma di seguito esporremo quello che ora si conosce.

Il CBE è un cannabinoide che è stato presentato nel 1983 da ricercatori della Ohio State University durante lo studio del metabolismo del cannabidiolo , anche se non è stata data molta pubblicità medica per la mancanza di informazioni che abbiamo su questo cannabinoide.




Durante gli anni ottanta sono stati condotti diversi esperimenti e studi su di esso, e sono le uniche informazioni che abbiamo sulle sue proprietà.

La caratteristica più importante nota circa il CBE è che deve essere creato dal CBD in un naturale processo di metabolismo.

Pertanto la struttura molecolare dei due cannabinoidi è così simile e li rende solubili, cioè capaci di mescolarsi e creare un composto stabile ed estremamente concentrato.

In uno studio  condotto presso l’Ohio State University nel 1983, i ricercatori hanno condotto osservazioni delle culture di cannabis sativa per isolare il CBD con condizioni di crescita ottimali con un materiale catalizzatore derivato dalla canna da zucchero.




Alla fine dello studio i ricercatori hanno riferito che nel processo è stata effettuata completamente la biotrasformazione, in cui tutto il CBD era diventato CBE.

Un’altra parte importante di questo studio è che fu la prima volta che è stato effettuato il processo di biotrasformazione cannabinoide controllata, e nel frattempo è stato mostrato il potenziale mediante il quale le caratteristiche cliniche del CBE potrebbero essere molto simili al CBD.

Successive ricerche (1988), hanno esaminato la natura del processo chimico che porta le molecole CBD a passare a molecole CBE, scoprendo che le molecole si stabilizzavano naturalmente e che il metabolita si sviluppava in una nuova molecola CBE che era chimicamente più stabile.

Per cercare di comprendere il processo di trasformazione nel suo complesso un altro gruppo di ricercatori ha condotto ulteriori indagini per determinare se le forme di sintesi CBD (per esempio la sostanza chiamata 2R-epossi-CBD-2) potrebbero subire lo stesso processo.

I risultati hanno mostrato una risposta positiva ed effettivamente tutte le forme sintetizzate, tranne una, hanno mostrato le stesse caratteristiche.




I ricercatori dello stesso studio hanno anche aggiunto che è del tutto possibile che il CBE contenga le stesse proprietà medicinali del CBD”, come antidepressivo, e come capace di ridurre o addirittura eliminare le convulsioni. Tuttavia, poiché il divario scientifico è di 30 anni, sono necessari studi più ampi e recenti.

formula strutturale
Formula di struttura di Cannabielsoin
generale
nome Cannabielsoin
altri nomi
  • CBE
  • (5a S , 6 S , 9 R , 9a R ) -6-metil-3-pentil-9-prop-1-en-2-il-7,8,9,9a-tetraidro-5a H -dibenzofuran-1 , 6-diolo ( IUPAC )
  • (1 R , 9 S , 10 S , 13 R ) -10-metil-5-pentil-13- (prop-1-en-2-il) -8-oxatricyclo [7.4.0.0 2,7 ] trideca-2 (7), 3,5-triene-3,10-diolo
formula molecolare C 21 H 30 O 3
numero CAS 52025-76-0
PubChem 162.113
informazioni sostanza
Wirkstoffklasse cannabinoidi
lineamenti
peso molecolare 330,46 g · mol -1
sicurezza
GHS sostanze pericolose etichettatura [1]

Nessuna classificazione disponibili
Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 518 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti