In Colombia si è proposta la creazione di un “Marihuanodromo”

Potrebbe nascere il Marihuanódromo: una proposta da parte del sindaco della città di Tulua per controllare l’uso di marijuana dai loro cittadini propone questa nuova soluzione.

Il sindaco della città colombiana di Tulua, Gustavo Adolfo Velez, nella Valle del Cauca ha fatto una proposta: costruire un marihuanódromo.

Il sindaco ha proposto la creazione di un marihuanódromo affermando che “sarebbe utile trovare un posto per le persone che consumano marijuana, solo in quel luogo e non disturbano la tranquillità delle persone che vanno nei parchi con i più piccoli”

Risultati immagini per marihuanodromo

Il sindaco Gustavo Adolfo Velez che ha fatto la proposta ha detto a Caracol TV:

“Davvero ciò che stiamo proponendo è uno spazio autorizzato dal governo nazionale, naturalmente, con una politica di governo chiara che permetta alle persone che oggi consumano marijuana di stare in un posto tranquillo, dato che sono in un settore che non genera alcun inconveniente ed è abilitato nella comunità in generale, non influisce sulla vita della società, dove è possibile ottenere cannabis dallo stato stesso con l’azione attraverso le diverse sale cercando socializzazione”

 




Alla domanda se ritiene che questa sia una difesa del consumo di sostanze psicoattive, il sindaco ha risposto:

“Oggi si usano davvero sostanze psicoattive, anche se non si ha un posto per farlo, ed oggi troviamo coloro che usano la marijuana su strade pubbliche, centri commerciali, parchi e quello che stanno creando è una situazione di insicurezza pubblica e una situazione di convivenza “non sana”, che riguarda specificamente la comunità che non ha alcun tipo di dipendenza o di consumo. E ciò da un pessimo esempio per i bambini ed i giovani che ogni giorno fanno questo tipo di consumo “

Alla domanda se questa misura dovrebbe essere accompagnata da un qualche tipo di programma sociale che non solo fosse la creazione dello spazio, il sindaco di Tulua ha detto “dovrebbe esserci ovviamente, dall’autorità del governo nazionale, che dovrebbe essere accompagnata dallo Stato stesso, ad esempio il Ministero della Salute che potrebbe attraverso questi spazi e queste azioni permettere alle persone la loro ri – socializzazione. Il potere culturale o ricreativo potrebbe portare anche ha sviluppare altre azioni, come lo sport. Potremmo parlare del Ministero del Welfare che ciò ha un impatto diretto sul comportamento della società”

 

Il marihuanódromo è una proposta insolita e unica, che sostiene il sindaco di Tulua, per legalizzare la marijuana in città.

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 136 times, 1 visits today)

Commenti

LEAVE A COMMENT