Progetto FreeWeed - Legalizzazione Cannabis

Comunicato Stampa relativo alla Trasmissione AnnoUno del 29/05/2014

Il giorno Giovedi 29 maggio 2014 si è svolta in prima serata la trasmissione AnnoUno in onda su La7 con una puntata, come sapete, dedicata alla discussione sulla questione “Cannabis”.
La nostra Associazione, essendo apertamente schierata a favore della Cannabis, si è dunque rivolta ai suoi sostenitori ed a tutti gli amanti della Pianta per informare sulla trasmissione in onda; tra pro e contro si è sviluppato un dibattito poco chiaro sulle reali potenzialità della Cannabis e sul reale (e quindi nessun) danno o problema che potrebbe, soprattutto a modo di vedere dei proibizionisti, causare, una eventuale legalizzazione/regolamentazione della Coltivazione personale, quasi evitando di entrare a fondo nell’argomento.
Resta dunque disatteso quel desiderio di veder valorizzati in televisione, e in prima serata, anni interi di attivismo dediti a cercare di creare una giusta cultura della cannabis tra la gente, che diverse Associazioni stanno ormai da tempo cercando di spiegare alle persone.
Alla fine di un dibattito poco organizzato, che come detto non ha di certo aiutato a comprendere meglio la situazione reale della questione, resta da sottolineare comunque il grandissimo seguito della puntata, osservazione che dovrebbe far riflettere su quanto la tematica sia attuale e sentita tra la popolazione italiana.
Resta disattesa anche la risposta ad alcune domande poste come ad esempio “qualcuno dica come si può concretamente superare il problema”, con il sempre divagante Giovanardi che sorridendo afferma che a suo parere la sua legge era corretta, sorvolando sul giudizio di incostituzionalità, scaricando la colpa su province e comuni per la sua applicazione, senza dare motivazioni credibili.
A nostro modo di vedere, è certamente opportuno spostare il dibattito, che come sottolineato interessa più aree oltre a quella sociale e legislativa, verso una impostazione più discorsiva, con maggiore possibilità di confronto tra le parti, con dati non opinabili e con ricerche provate e non sbandierate, con studi reali e non “ad hoc” per completare le proprie frasi, scandendone la veridicità presunta.
E’ altrettanto importante, sempre a nostro parere, che il tema venga affrontato non soltanto da personalità di rilievo nell’ambito televisivo o da semplici cittadini ma anche da personalità più direttamente preparate sull’argomento, senza nulla togliere agli ospiti che giustamente hanno espresso il loro pensiero, ma probabilmente con il supporto di medici, dottori o esperti si sarebbe trasmesso meglio il pensiero di entrambe le parti, dato più chiarezza all’ascoltatore, mettendo probabilmente in risalto quanto le argomentazioni portate dall’On. Giovanardi siano completamente infondate ed indimostrabili.
Confidiamo che nel futuro ci siano ancora situazioni simili per potersi ulteriormente confrontare.
Per quanto ci riguarda, l’Informazione continua.

‪#‎TuttiUniti‬ ‪#‎FreeWeed‬

Il Direttivo FreeWeed Board

3 Responses so far.

  1. Marco Galli ha detto:
    Io direi di mettere un velo pietoso su questa immondizia televisiva, del resto gia Anno-Zero ha fatto molti più danni che bene, ed ha riportato in auge persino Berlusconi “alle precedenti elezioni”.

    Non possiamo contare sulla televisione per divulgare certi argomenti “esoterici”, infondo quello che conta non è far diventare la cannabis popolare, ma smascherare gli errori del proibizionismo e limitarne i danni:
    Questo proibizionismo ottuso è servito soltanto da pubblicità, per tutti coloro “soprattutto più giovani”, psicologicamente fragili o senza speranze per il loro futuro, o hanno scelto “una forma di protesta auto-distruttiva” e di avvicinarsi a sostanze molto più nocive o pericolose della cannabis “o a modi/forme di usare la cannabis in modo sbagliato ed estremo”.

    Quindi dobbiamo anche questa volta ricominciare noi da “zero” e rimuovere le macerie del’ennesima battaglia folcloristico/televisiva, tornando a cercare di fare il nostro meglio per limitare i danni incommensurabili che questi bastardi/idioti del potere hanno fatto e stanno facendo impunemente “o forze solo incoscientemente” da decenni.

    La situazione in Italia è ancora peggiore, molto più vergognosa e criminale:
    Una manica di ladri bastardi che hanno sfruttato la war on drug per mascherare i loro crimini verso i cittadini e l’intera società, sfruttando la vita e la salute tutti questi giovani intelligenti “innocenti e preziosi”, usandoli come dei capri espiatori.

    Piuttosto c’era da chiedere a questo innominabile bastardo:
    (Non ti senti in colpa per aver usato la forza più idiota di quel potere che hai usurpato “o tutta quella violenza ottusa e perversa delle forze dell’ordine”, per coprire gli innumerevoli reati commessi dai tuoi complici/colleghi di partito, puntando quel dito “colpevole” e togliendogli anche quei diritti fondamentali a quei cittadini che non possono difendersi?)
    Scaricando tutta la colpa, l’attenzione e la violenza su degli innocenti:
    Come quella violenza fascista usata dalle stesse istituzioni, “e che invece di proteggere il cittadino indifeso” lo perseguitano in modo esacerbato, lo puniscono in modo assolutamente iniquo, soltanto per degli atteggiamenti privati ed assolutamente innocui per la società”.

    Si sono comportati come la Chiesa, all’alba degli scandali della pedofilia, invece di punire duramente quei preti pedofili, hanno deciso di attaccare e di usare la loro forza politica “e per niente cristiana”, per colpevolizzare degli atteggiamenti innocui, o assolutamente adulti e privati dei cittadini (come l’omosessualità, l’uso della cannabis “anche a scopo medico” ed altre innocue abitudini o legittime eccentricità varie):
    Come se curarsi con la cannabis o coltivarla personalmente e nel privato, fosse più grave del violentare, o dell’abusare sessualmente di bambini:
    Poi quando questo crimine assurdo viene da parte di personaggi che pretendono di possedere un primato di unicità morale, di avere il potere confessare i nostri peccati e continuano a sentirsi legittimati nel predicare la virtú o dare sacramenti.
    (Come se il matrimonio “civile” tra omosessuali fosse più scandaloso “o meno legittimo”, di un matrimonio celebrato da un prete “criminale-pedofilo”:
    Mentre e invece, andrebbero invalidati tutti quanti i sacramenti, dati da tutti questi falsi religiosi bastardi..)

    Questo “Innominabile” è stato il primo complice di simili criminali comuni, Cercando di offuscare questi crimini immondi, attaccando delle categorie di onesti cittadini:
    (Per nascondere i decenni di crimini perpetuati dalla Chiesa e gli innumerevoli furti miliardari di complici di partito:
    Per questo ha attaccato noi consumatori/auto-produttori di cannabis, omosessuali, artisti, ecc..)

    Ogni volta che uscivano le notizie di questi reati “realmente immondi ed incomensurabili”, egli riusciva, da bravo avvocato del diavolo, a spostare l’opinione pubblica su questioni assurde ed irrisorie:
    (Sull’ultimo costume succinto di Lady Gaga, sull’ultima canzone di Vasco, sul legittimo diritto di una coppia di omosessuali di vivere il loro amore, o su tutti quegli adolescenti che provano per ovvia curiosità, o sugli adulti che usano privatamente e coscientemente la marijuana da anni.)
    Tutta gente onesta ed incensurata, attiva nella società.

    Grazie al finto moralismo di un porco, ipocrita protettore ed avvocato del diavolo “pagato dagli stessi cittadini italiani, per difendere i corrotti e collusi, mafiosi ed i nuovi fascisti”):
    Abbiamo rischiato e rischiamo ancora “grazie a quella sua legge fascistissima, o a quell’attuale, ugualmente fascista, ma velata di un falso pietismo finto-cristiano”, di pagare in modo estremamente feroce ed ingiusto (ed al posto di questi ignobili ladri, potenti opportunisti/approfittatori, eternamente ed infinitamente bastardi!)

    • Matteo ha detto:
      Ma che cazzo centra berlusconi ora..ma possibile che non avete una sola ragione di vita voi comunisti? pensa alla ganja coglione!
      • Marco Galli ha detto:
        Testa di ca…, io sono anarchico.
        Noi ci fumeremo anche la ganja, ma te “se sei di quelli che hanno apprezzato il cav e l’hanno votato per dieci anni” ti devi essere fatto delle delle grandi pere d’eroina, oppure parecchia cocaina e ti sei fottuto il cervello..
        Comunque, sul comunismo e sulla m…. che rappresentate te ed il mafioso del tuo padrone, io ci cac. abbondantemente sopra.

        Poi, razza di pecorone, idiota e decerebrato, questi del sito sono apolitici, se fossi meno stupido “o meno fattone” te ne saresti accorto..
        Come ti chiamavano a scuola “Matteo il Babbeo”?

LEAVE A COMMENT