I Dati dietro la nostra richiesta di Regolamentazione Totale della Cannabis

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Mancano 2 mesi alle Elezioni Politiche in Italia:

– Nessun Partito “favorito” si espone sulla Regolamentazione della Cannabis

– Oltre 6 milioni di cittadini italiani consumatori di cannabis vengono lasciati in un limbo legislativo

– Oltre 10.000 italiani subiranno nel 2018 un sequestro e segnalazione per uso personale di cannabis

– Oltre 500 persone verranno arrestate per coltivazione destinata ad uso personale

– Oltre 2 miliardi di euro verranno lasciati circolare in mano alla criminalità organizzata

– Oltre 100 patenti saranno sospese e/o ritirate per “guida sotto effetto” di cannabis senza alcun test specifico attendibile

– Almeno 100.000 euro saranno spesi da parte dei cittadini per difendersi in tribunale da una accusa ingiustificata relativa alla cannabis (media di 3.000 euro per processo)

– Oltre 200 ore di “tribunali” occupati da processi ingiusti ed insensati (di cui la metà terminerà con un “nulla di fatto” o una pena minima evitabile o con una condanna basata sul pregiudizio, senza una linea di interpretazione comune chiara)

– Oltre 2.000 pazienti si dovranno rivolgere al mercato nero per reperire la cannabis utile alla loro terapia

– Oltre 10.000 agenti svolgeranno azioni repressive sui consumatori occasionali invece di concentrare sforzi e risorse su reati reali

– Oltre 500.000 euro saranno dedicati dal governo per le Forze dell’Ordine per la repressione di condotte personali ed innocue

– Nessun cittadino italiano potrà coltivare liberamente lo stesso fiore che governo e farmacie liberamente rispettivamente coltivano, importano e commerciano spendendo fondi pubblici ed arricchendo multinazionali ed aziende private (la farmacia è una azienda)

Crediamo ancora che non sia prioritaria una regolamentazione totale?
Come può un Partito Politico che pretenda di governare un Paese non tenere conto minimamente di questi dati e delle situazioni che essi sviluppano?

#FreeWeed
#AutoproduzioneLibera
#PerTutti

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986
(Visited 119 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutube

Commenti

LEAVE A COMMENT