Come decarbossilare la Cannabis – una pratica guida in 6 passaggi

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La Decarbossilazione è un processo semplice ma necessario quando si vuole preparare cannabis nei cibi.

Sia che stiate preparando un muffin oppure un infuso da bere, non sarà possibile ottenere gli effetti tradizionali a meno che non DECARBOSSILATE prima il vostro materiale vegetale.

La parola scientifica “decarbossilazione” può trasmettere l’idea di un processo lungo e complicato, ma in realtà è un passo davvero semplice.

Diamo uno sguardo al motivo per cui la decarbossilazione è necessaria.

Che cosa è la decarbossilazione?

Decarbossilazione (o decarbing) è il processo di riscaldamento utilizzato per attivare la cannabis.




La cannabis essiccata non ha proprietà psicoattive “da sola”, e ciò significa che non si può ottenere direttamente “high” dal materiale vegetale.

Fumare o vaporizzare riscalda la cannabis in modo sufficiente per decarbossilarla.

D’altra parte, se si mangia il fiore secco, non ci saranno effetti psicoattivi.

Questo è il motivo per cui è necessario decarbossilare la tua cannabis prima di preparare un commestibile.

La Cannabis secca contiene un cannabinoide chiamato THCA , o acido tetrahydrocannabinolic; Mentre il THCA ha alcuni vantaggi, deve essere convertito in THC per avere proprietà psicoattive e per ottenere gli effetti medicinali.

Il processo di conversione del THCA in THC inizia appena la pianta si asciuga e passa il tempo.

Tuttavia il materiale vegetale deve comunque essere riscaldato, o decarbossilato, per accelerare tale conversione.

Perché Decarbossilare è necessario?

Alcune persone mescolano i fiori nel loro impasto e dopo la cottura ritengono che la cannabis sarà decarbossilata nei loro biscotti o brownies. Tuttavia questo è falso.




La Cannabis nella crosta del biscotto può decarbossilare, ma poiché l’interno non raggiunge la temperatura corretta, il resto della cannabis conterrà solo THCA.

Il tuo brownie non sarà “potente” e non avrà un sapore molto buono.

Ecco perché è necessario decarbossilare la tua cannabis prima di utilizzarla in una ricetta per commestibili.

La Decarbossilazione è consigliata anche quando si effettua canna-butter (burro) o canna-olio .

Come Decarbossilare la Cannabis: Guida Step-by-Step

Il modo più veloce e semplice per decarbossilare la cannabis è quello di dividere il fiore in parti su una teglia e metterlo in forno.




Il processo di decarbossilazione richiede solitamente circa 20-30 minuti, con il forno a 130 ° C.

Ingredienti

Cannabis (germoglio, fiore o Trim)

Attrezzatura

Teglia
Carta da forno (opzionale)
Grinder
Forno

Fase 1: Macinare a fondo la cannabis.




Fase 2: Preriscaldate il forno a 250 ° F. (circa 130 ° C)

Fase 3: Coprite la teglia con carta da forno (opzionale).




Fase 4: Stendete la cannabis in uno strato sottile e uniforme sulla teglia da forno.

Fase 5: Posizionate la teglia in forno per 20-30 minuti.

Passo 6: Togliete dal forno e lasciate raffreddare.

 

Ulteriori suggerimenti

  • È possibile utilizzare più o meno di un’oncia di cannabis quando decarbossilate, a patto che si adatti sulla vostra teglia senza spargimento o accumulo.
  • Se la cannabis contiene più CBD di THC, cuocete in forno a 275 ° F per 45 minuti.
  • Se correttamente decarbossilata, la cannabis dovrebbe essere marrone chiaro/medio come colore.
  • Se non si dispone di una teglia a portata di mano, si può avvolgere le cannabis in un foglio di alluminio e mettetelo in forno direttamente.
  • Assicurarsi che la cannabis sia frantumato in piccoli pezzi e sparsi in modo uniforme oppure alcuni pezzi possono decarbossilare più di altri.
  • Si può dire che quando la cannabis ha quasi finito la decarbossilazione, il forno comincia ad emettere un profumo molto buono!

 

 

FONTE: LEAFSCIENCE

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 3.021 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti