La FIT comunica: no vendita “cannabis light” in tabaccheria, per ora.

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Martedì, 16 gennaio 2018
La Federazione Italiana Tabaccai comunica quanto segue:

Cannabis Light
ANCORA POCA CHIAREZZA

Torniamo a parlare di Cannabis Light e, in particolare, della possibilità o meno di venderla in tabaccheria.
L’occasione ci viene offerta da un articolo pubblicato su una testata on line, in cui viene riportata l’esperienza di un tabaccaio che ha deciso di effettuare la vendita della cosiddetta marijuana legale ed in risposta al quale la FIT ha diramato il comunicato di seguito pubblicato.
Oltre a descrivere la tipologia di prodotto che si caratterizzerebbe per la presenza di un contenuto di thc entro i limiti di legge, l’articolo si sofferma su un fenomeno sempre più esteso ma che, contrariamente a quanto si potrebbe immaginare, al momento non ha trovato diffusione in tabaccheria a causa della poca chiarezza normativa.
A questo proposito la Federazione, con nota del 27 ottobre 2017, ha già interessato le Autorità competenti chiedendo chiarezza circa la legittimità della vendita dei prodotti a base di cannabis light in tabaccheria. In assenza di riscontro, in questi giorni è stato inoltrato un secondo sollecito, con l’auspicio di ottenere le spiegazioni del caso.
In assenza di chiarimenti non si ritiene opportuno intraprendere la vendita dei prodotti in questione.
Auspichiamo venga fatta chiarezza in tempi ragionevolmente brevi e, qualora si propenda per la legittimità della vendita, ci aspettiamo che ai tabaccai si riconosca la medesima posizione di chi, a oggi, si è avventurato sul mercato incurante di divieti o prescrizioni.

(Visited 5.628 times, 2 visits today)
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutube

Commenti

LEAVE A COMMENT