Bandiera del colorado cannabis

Il Governatore del Colorado difende la Regolamentazione dalle ingerenze federali

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il governatore del Colorado John Hickenlooper e il procuratore generale Cynthia Coffman hanno risposto a una lettera del 24 luglio del procuratore generale americano Jeff Sessions che aveva sollevato “seri problemi” sulle leggi del Colorado.

“Lo Stato del Colorado ha lavorato con diligenza per attuare la volontà dei nostri cittadini e costruire un sistema completo di regolamentazione e di applicazione che privilegi la pubblica sicurezza e la sanità pubblica”, hanno scritto Hickenlooper e Coffman nella lettera ottenuta dal Cannabist .

“Quando gli abusi e le conseguenze non intenzionali si materializzano, lo Stato ha agito rapidamente per affrontare eventuali danni causati”. “Mentre il nostro sistema si è dimostrato efficace, stiamo costantemente valutando e cercando di rafforzare il nostro approccio alla regolamentazione e all’applicazione”.




“Il sistema del Colorado è diventato un modello per altri stati e nazioni”, afferma la lettera. “Le nostre agenzie hanno consultato innumerevoli giurisdizioni in tutto il mondo, in quanto lavorano per costruire un quadro normativo completo ed efficace”.

Continuano “Siamo pronti a lavorare con i nostri partner federali per fortificare ciò che abbiamo costruito. Siamo convinti che se lavoriamo insieme possiamo mantenere un modello di regolamentazione e di attuazione responsabile che protegga la sicurezza pubblica, la sanità pubblica e altri interessi di applicazione della legge “.

Sessions aveva anche inviato lettere ad Alaska, Washington e Oregon, con i governatori di tutti e tre gli stati che hanno già risposto in modo simile a Hickenlooper.

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 41 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti