Il Governo Olandese punta alla effettiva regolamentazione della Cannabis

La maggior parte dei membri olandesi del governo dell’ala destra del partito  VVD vogliono un cambiamento nella politica del partito verso la legalizzare della coltivazione di marijuana.

Al congresso del partito in questo fine settimana, la maggioranza dei membri ha votato per porre fine alla “situazione strana”, in cui è stata accettata la vendita di piccole quantità di marijuana in negozi autorizzati nei Paesi Bassi, ma senza nessun rifornimento e norme sulla produzione.

I ministri VVD ed i parlamentari hanno sempre respinto le richieste di una forma regolata di coltivazione che eliminerebbe la zona grigia esistente tra produttori ed i venditori non regolamentati e autorizzati.

L’iniziativa per il cambiamento viene da un numero di membri di spicco nel sud del paese, dove la coltivazione di marijuana è illegale e la violenza delle bande dilaga.

L’impegno per una “regolamentazione intelligente” della coltivazione e vendita apparirà nel manifesto del partito per le elezioni generali del 2017; “la compensazione è la strada a un cambiamento della politica del prossimo governo”, hanno affermato i commentatori.

I comuni di decine di consigli locali nei Paesi Bassi hanno adottato un manifesto per la coltivazione di cannabis affinchè sia legalizzata e regolata, e 25 di loro hanno chiesto al ministro della giustizia il permesso di sperimentare la coltivazione e l’offerta legale.

La polizia ha sequestrato 5.856 piante di marijuana l’anno scorso, quasi 16 al giorno, come segnalato dall’NRC nel mese di luglio.

Tuttavia la polizia stima che questo è solo un quinto del totale, secondo il giornale. Nel 2014 la polizia ha distrutto poco più di 6.000 piante di marijuana.

Il governo olandese sta compiendo un grande sforzo per reprimere la produzione illegale e l’anno scorso ha decretato che diventasse crimine per le aziende vendere alle persone macchinari di illuminazione, fertilizzanti ed altri dispositivi se vi era il sospetto che fossero usati per coltivare marijuana.

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 384 times, 1 visits today)

Commenti

LEAVE A COMMENT