Il più grande Museo dedicato alla Cannabis

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La capitale catalana è una delle città spagnole che anno dopo anno ricevono più turisti, poiché dispone di diverse attrazioni come spiagge, affascinanti stradine e monumenti vari. Uguale attenzione merita tuttavia questo palazzo riconvertito in un museo della cannabis che ha attirato lo sguardo di curiosi, visitatori e seguaci dell’erba

In pieno centro storico della Città dei Conti, nel cuore della Ciutat Vella e di un quartiere gotico dai grandiosi edifici che ti sorprendono angolo dopo angolo, troviamo il Palazzo Mornau. Un edificio modernista che ospita un museo, non di arte decorativa, pittura o scultura, bensì della cultura della cannabis.

Il palazzo fu costruito nel XVI secolo e da allora è passato da diverse mani, usi e stili architettonici. L’ultima persona a comparlo, nel 2001, fu l’imprenditore olandese Ben Dronkes, proprietario dell’Hash Marihuana & Hemp Museum, il più antico e importante museo del mondo, situato ad Amsterdam. Con lo scopo di espandere la sua missione e la visione di quella collezione, decise di comprarlo e imbarcarsi in un meticoloso progetto di rinnovamento.Un compito per niente facile e molto delicato, tenendo conto dello status di monumento nazionale che possiede l’edificio.

Adesso, l’Hash Marihuana & Hemp Museum di Barcellona ospita una collezione permanente che contiene circa 8000 pezzi legati alla coltivazione e al consumo di cannabis nel corso degli anni. Dalle reliquie storiche agli oggetti più moderni, dalla marijuana medicinale alla storia della canapa o alle proprietà culturali della pianta. A questo si aggiunge il materiale multimediale presente nel centro: vari cortometraggi che avvicinano un po’ di più il visitatore alla realtà della cannabis.

Il museo funziona come centro di conoscenza che potenzia la ricerca scientifica e svolge un fondamentale lavoro formativo e informativo. Una vera opportunità per riscoprire l’appassionante mondo della marijuana, conoscere i suoi segreti e rinnamorarsi di una cultura ricca e diversificata piena di cose da offrire.

Le esposizioni, lungi dal limitarsi ai temi legati all’uso medicinale e ricreativo della cannabis, approfondiscono altri argomenti lontani dall’opinione pubblica. Per citarne alcuni, le applicazioni industriali, un ripasso della storia legislativa o le considerazioni orticolturali della coltivazione, tra gli altri.

Da Aprile 2015 il Palazzo Mornau fa parte dell’Itinerario del Modernismo di Barcellona, un percorso attraverso i gioielli architettonici modernisti della città. Il museo apre tutti i giorni dalle 10 del mattino fino alle 22 e dispone del servizio di visite guidate e itinerari per gruppi. Un’alternativa diversa che non dovrebbe perdersi chi sta programmando una visita nella città né gli stessi barcellonesi. Mentre pianifichiamo il nostro viaggio, il museo ci delizia con questo percorso virtuale veramente interessante.

 

FONTE: DINAFEM.ORG

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 391 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti