La band Cypress Hill entra ufficialmente nel mercato della Cannabis

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail


Nel pieno  Bhang Bash del 2016 a Las Vegas, è stato annunciato che il gruppo Cypress Hill collaborerà con  cioccolatini Bhang .

Dopo decenni in cui sono stati icone di celebrità nel movimento della legalizzazione della cannabis, Cypress Hill entrerà nel settore della cannabis negli Stati Uniti in modo ufficiale.

L’annuncio è arrivato all’inizio della  conferenza d’affari di marijuana  , dove migliaia di professionisti del settore della cannabis si sono riuniti per il quinto anno consecutivo per apprendere e discutere l’orizzonte della cannabis.

B-Real , cantante dei Cypress Hill, era presente all’evento e ha detto: “E ‘incredibile dopo 25 anni da quando è fuori il nostro primo album, che si è parlato apertamente della legalizzazione della marijuana, un tabù un tempo, ma alla fine per persone che vivono nel tempo della legalizzazione ora hanno l’opportunità di essere parte di questa industria fiorente “.

La folla era molto felice con la notizia di questa collaborazione, con applausi ed anche fischi.

Si tratta di un settore che sta piangendo per la sua legittimità e la standardizzazione, e le figure più pubbliche che entrano in questo settore, più avvicinano quel punto.

Bhang è meglio conosciuto per la sua linea di cannabis infuso cioccolato, anche se fanno altri prodotti.

Quando è stato chiesto loro circa i prodotti che intendono sviluppare nella collaborazione il DJ e produttore di Cypress Hill, DJ Muggs , ha detto, “Offriremo una gamma di prodotti. Uno dei grandi motivi per cui abbiamo scelto Bhang è che entrambi mettiamo la “qualità” in cima alla lista. E’ importante per la band che uno qualsiasi dei prodotti che abbiamo messo sul mercato siano così buoni che li avremmo utilizzati noi stessi. ”

Scott Van Rixel , CEO di Bhang, ha detto:

             “Sono cresciuto ascoltando Cypress Hill e io sono un vero fan della sua musica. Se potessi tornare indietro nel tempo e potessi chiedere di lavorare con loro, lo avrei scelto per quello che significano e perché c’è una affinità sulla Cannabis radicata “.

 

FONTE: StefanoAuditore.it

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 93 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google Plus
Vai alla barra degli strumenti