La California prova una manovra per tutelarsi dalla Legge Federale sulla Cannabis

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Apprendiamo nella giornata odierna che finalmente si prova a dare contro alle legge federali americane che ancora vietano la cannabis: L’intera legislatura della California ha dato l’approvazione alla legge per trasformare lo stato in un “santuario per la cannabis”, in cui venga tutelato realmente il settore cannabis ed i consumatori e lavoratori.

L’Assembly Bill 1578 è stato approvato ieri con una votazione di 41-33 da parte dell’Assemblea della California.

La legge sarà ora inviata al Governatore a titolo oneroso; il Governatore Brown ha la possibilità di firmare la legge, consentendole di diventare legge, o, senza la sua firma, di porre il veto.




Se il disegno di legge diventasse legge, l’Assembly Bill 1578 vieterà alle agenzie statali e locali di utilizzare “denaro, caratteristiche, proprietà, attrezzature o personale per assistere un agenzia federale per indagare, detenere, rilevare, segnalare o arrestare una persona per scopi commerciali inerenti la marijuana e non commerciali o attività di cannabis medica che sono autorizzate dalla legge dello Stato della California”, a meno che non ci sia un ordine del tribunale firmato da un giudice.

La nuova legge potrebbe anche impedire di rispondere ad una richiesta “fatta da un ente federale per le informazioni personali su un individuo che è autorizzato a possedere, coltivare, trasportare, produrre, vendere o possedere cannabis o prodotti in commercio o cannabis medica o prodotti simili, se tale richiesta viene effettuata allo scopo di indagare o di far rispettare la legge federale sulla cannabis.”




Il provvedimento chiarisce inoltre che agenzie statali e locali non potrebbero “fornire informazioni su una persona che ha chiesto o ricevuto una licenza per lavoro con la cannabis o cannabis medica commerciale ai sensi del MCRSA o AUMA”, o “trasferire una individuo alle autorità federali per l’applicazione della legge o detenere un individuo su richiesta delle forze dell’ordine federale per una condotta che è legale secondo la legge dello stato.”

La proposta “assicura che le nostre limitate risorse locali e statali non vengano spesi per l’applicazione di una legge federale contro persone ed entità che sono in conformità con le nostre leggi,” come ha esposto Reggie Jones-Sawyer – sponsor principale del disegno di legge – nel corso di un dibattito sul piano di applicazione .

Potete cliccare qui per il testo completo dell’ Assembly Bill 1578

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986
(Visited 301 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT