La città di Alicante sta per avviare un regolamento specifico per i CSC

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La città di Alicante regolerà la creazione dei clubs di cannabis tramite un’ordinanza specifica per questi locali.

Questa ordinanza porterà dei regolamenti come avvenne per le città di Girona e San Sebastian.

I clubs dovranno nascere a più di 300 metri da strutture educative e chiudere i battenti dopo le ore 22.

Ci sarà un decreto che regolerà queste associazioni di cannabis che invece ora si trovano in un limbo giuridico.




A breve il dipartimento di pianificazione della città emetterà un rapporto preliminare che determinerà se la posizione del club può conformarsi alle richieste per tali locali.

I clubs inoltre dovranno trovarsi a più di 300 metri da una scuola o da un parco urbano, aree verdi, parchi sportivi o spazi pubblici aperti attrezzati: tutti questi sono i requisiti per l’autorizzazione per l’installazione. Oltre ad essere anche a più di 300 metri da strutture culturali, educativi, sanitari, sociali, assistenziali, religiose o sportive.

Fondamentale sarà che tra due clubs dovrà anche esserci una distanza minima di 1000 metri.




Gli stabilimenti dovranno installare una ventilazione artificiale per la ventilazione perfetta di questi luoghi e non si potranno assolutamente pubblicizzare al di fuori della stessa.

Queste premesse non permetteranno che i club si concilino con i servizi di ristorazione.

Il comune di Alicante manterrà comunque uno stretto controllo sulle pratiche interne di questi locali che richiederanno un impegno e la firma di un “codice di buone pratiche”, il cui fallimento può provocare la chiusura del cannabis club.

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 136 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti