La Corte Suprema del Sudafrica autorizza la Cannabis per uso personale

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

In una sentenza storica l’Alta Corte di Western Cape ( Sud Africa )  ha dichiarato che si tratta di un reato vietare l’uso di “dagga” (cannabis) agli adulti nelle loro case private.

Da quando si è effettuata la decisione Venerdì scorso, il possesso, la coltivazione e l’uso di “dagga” a casa per uso privato è stato consentito, come indicato nella News24  .

Jeremi Acton, leader del movimento e Garreth Prince , e 18 ricorrenti hanno inviato in tribunale il divieto penale del “Dagga Act” (sezioni 4b e 5c), e dalla lettura di alcune sezioni e della parte III dell’elenco 2 delle droghe e Act Traffico di droga, si è dichiarata incostituzionale la legge precedente. “




Queste regole rendevano un crimine il possesso tranne per una serie di ragioni mediche, il che significava la criminalizzazione del consumo di cannabis nel paese, esattamente la stessa situazione che vediamo quotidianamente in Italia.

Oltre alla depenalizzazione effettiva della cannabis, il giudice ha anche stabilito che il Parlamento deve modificare le leggi sul traffico di droga Act e la legge sul controllo della droga, entro i prossimi 24 mesi in modo da riflettere la sentenza sulla legislazione vigente.

La decisione segna un successo di una causa che da tempo è stata portata avanti dai sostenitori della dagga e il famoso Rastafarian Jeremy Acton e Garreth Prince che hanno sostenuto la legalizzazione dall’inizio del nuovo millennio.

Presto ne sapremo di più su come il governo prevede di monitorare l’uso e la vendita, e si prevede anche che la coltivazione della pianta seguirà a breve questa sentenza.

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 42 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google Plus
Vai alla barra degli strumenti