La Prima Mossa di Trump sul tema Cannabis? Togliere il messaggio presidenziale a favore del divieto dal Sito Ufficiale della White House

Sembra clamoroso, eppure è sotto gli occhi di tutti.

Sicuramente non ce lo si poteva aspettare, e non è certo da considerare una mossa decisiva , ma può essere estremamente significativa.

Sicuramente è rimbalzata sui blog e testate di tutto il mondo: Trump, dopo l’insediamento della sua amministrazione, ha rimosso alcune pagine dal sito ufficiale della White House, in particolare quella che parlava della necessità del divieto sulla cannabis.

Prima di Trump e del suo insediamento di ieri, c’era questa pagina sul sito web della Casa Bianca – sotto il titolo dell’ Office of National Drug Control Policy – intitolata “Marijuana”.

La pagina dichiarava che il presidente “si oppone fermamente alla legalizzazione della marijuana e di altre droghe perché la legalizzazione aumenterebbe la disponibilità e l’uso di droghe illecite, e notevoli rischi per la salute e la sicurezza di tutti gli americani, in particolare i giovani”.

Finalmente questa pagina piena di disinformazione non esiste più.

Al suo posto la, decisamente migliore, dicitura: “Spiacenti, la pagina non può essere trovata”

Una mossa a sorpresa, probabilmente frutto del cambio di gestione. Eppure molte pagine del sito, quasi tutte, sono rimaste inalterate.

Molto interessante sicuramente il panorama che sembra delinearsi, con Trump che probabilmente sembra intenzionato a lasciare tutto il giusto spazio decisionale a ciascuno Stato Federato.

Questa mossa non porta certezze sul futuro, ma tutti ci auguriamo che ne possa indicare una nuova via.

 

Fonte: TheJointBlog

 

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 1.334 times, 1 visits today)

Commenti

LEAVE A COMMENT