La storia segreta della Cannabis in Giappone

Stefano Auditore/ gennaio 8, 2016/ Cannabis nella Storia, Openblog/ 1 comments

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
JAP caratterizzato Japans storia segreta con la cannabis

Il Giappone detiene la reputazione di alcune delle leggi anti-cannabis più severe al mondo, con migliaia di persone che sono vittime di tali sanzioni dure ogni anno. Durante il 21 ° secolo il consumo di cannabis è stato tremendamente stigmatizzato ed effettivamente evitato dalla cultura giapponese.

Ciò che un sacco di gente non sa è che il Giappone è però, sede di una delle più antiche storie di utilizzo di cannabis. L’uso di cannabis giapponese risale fino a 12.000 anni fa per uso industriale e spirituale. Il popolo giapponese sta ora progettando una rinascita della loro più antica pianta nella loro cultura, seguendo il movimento di legalizzazione che sta accadendo in tutto il mondo.

12000 anni di storia sulla cannabis

storia jap Japans storia segreta con la cannabis

diritti d’autore della foto

Le prime tracce di cannabis nella storia del Giappone sono stati trovati in tessuti e in fibre utilizzate per i vestiti. Risalgono al periodo Jomon, risalente dal 10.000 aC al 300 dC. La canapa  è stata anche usata per fare corde d’arco e le linee di pesca, a causa del suo forte carattere durevole. Tutto questo è supportato da antiche pitture rupestri che raffigurano i giapponesi su una pianta alta con foglie che assomigliano a quelle della cannabis.

Nell’ 8° secolo nel Manyoshu, che è una rivista Giapponese contenente la poesia e haiku, la cannabis ha fatto la sua comparsa più volte. Secondo queste poesie, i ninja hanno usato cannabis nella formazione, utilizzando le piante alte come ostacoli per saltarci sopra.

Ci sono anche antichi proverbi giapponesi che fanno riferimento alla cannabis e quanto alta e forte cresca. Si dice che anche le erbacce nodose che non possono crescere dritte non cresceranno mai dritto alto e forte come quando vengono messe accanto a piante di cannabis. Questi proverbi sono stati usati per incoraggiare i bambini a mostrare le qualità della pianta di cannabis.

Uso spirituale della cannabis

grotta jap Japans storia segreta con la cannabis

diritti d’autore della foto

La Cannabis partorì un importante impiego spirituale in Giappone, nella tradizione specifica dello shintoismo. Lo Shintoismo è una tradizione indigena del Giappone che segue una tradizione di pulizia, purezza e l’armonia. Hanno mostrato un grande rispetto per la pianta di cannabis, per la sua capacità di pulire. I Sacerdoti shintoisti avrebbero raggruppato la pianta per eseguire pulizie o esorcismi.

Spose shintoiste la hanno utilizzata anche per indossare veli e diademi fatti della pianta di cannabis per significare la loro purezza per i loro mariti durante il loro matrimonio. In realtà, ci sono santuari ancora oggi che tengono le cerimonie annuali facendo uso di cannabis.

Veniva fumata la cannabis in Giappone?

germogli JAP Japans storia segreta con la cannabis

diritti d’autore della foto

Nonostante una lunga e meravigliosa storia con la pianta di cannabis, c’è ancora qualche dubbio se o non sia mai effettivamente stata fumata dai giapponesi. Non vi è alcuna prova reale per suggerire che si è fumato, né nei testi antichi o secondo l’antica opera d’arte.

Tuttavia, dato il sistema di classe che è stato prevalente nella società giapponese per così tanto tempo, è possibile che la cannabis sia stata usata dalle masse mentre sake era usato dai ricchi. A causa del sistema di classe, è possibile che questo si sia verificato, senza mai essere menzionato nei testi.

La rinascita giapponese

jap fumetto Japans storia segreta con la cannabis

diritti d’autore della foto

La situazione di divieto attuale in Giappone è probabilmente la peggiore del resto del mondo. In Giappone la pena per il possesso è fino a 5 anni di carcere, e per i coltivatori illeciti può essere 7 anni. Questo ha anche costretto gli scienziati giapponesi e di ricerca a condurre studi sulla cannabis in altre parti del mondo.

Tuttavia, il crescente movimento pro cannabis in tutto il mondo è motivo per il popolo giapponese di svegliarsi e parlare contro il proibizionismo. L’obiettivo principale di questo risveglio è quello di ricollegare i giapponesi con la loro lunga storia perduta dell’uso della cannabis.

 

FONTE: TheStonersCookBook

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 510 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

1 Comment

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*

Vai alla barra degli strumenti