I legislatori svizzeri approvano all’unanimità il programma pilota di legalizzazione della cannabis: l’ultima parola al Consiglio Nazionale

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La camera bassa della Svizzera ha approvato all’unanimità un disegno di legge che consentirebbe alla cannabis di essere venduta legalmente come parte di un programma pilota.

Il programma è progettato per consentire ai funzionari di ricercare l’impatto di consentire la vendita legale di cannabis attraverso punti vendita autorizzati. Consentirebbe a 1.000 persone di acquistare cannabis da stabilimenti autorizzati e autorizzati dal governo, che probabilmente si modellerebbero sulle caffetterie in stile Amsterdam.

“Abbiamo bisogno di ricercare questo problema in modo che abbiamo dati scientificamente validi per basare le nostre decisioni su quando discutere del futuro delle leggi sulla cannabis”, afferma il deputato Roberto Zanetti (socialdemocratico). “Questa legge ci darebbe proprio questo”.

Avendo già passato la camera bassa, il provvedimento si dirige ora al Consiglio nazionale, che avrà l’ultima parola sulla questione se diventi legge.

Sebbene la cannabis sia illegale in Svizzera, il possesso di fino a 10 grammi è stato depenalizzato dal 2013. Nel 2001 i legislatori hanno approvato una legge per legalizzare la cannabis, anche se è stata respinta dal Consiglio nazionale a causa delle pressioni delle Nazioni Unite.

Stefano Auditore

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 872 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutube

Commenti

LEAVE A COMMENT