Progetto FreeWeed - Legalizzazione Cannabis

Le Nuove Linee Guida dell’A.A.N. confermano la Cannabis come opzione di trattamento per la S.M.

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
(Foto: van_mij / Flickr)

Nuove linee guida dell’ American Academy of Neurology sostengono la Cannabis medica come opzione di trattamento per i pazienti con SM.

Pubblicate il 24 marzo sulla rivista Neurology , le linee guida coprono una vasta gamma di medicine complementari ed alternative tipicamente utilizzate quando i trattamenti convenzionali non funzionano. Tra i pochi che sembrano funzionare, dicono gli autori, la cannabis medica mostra il potenziale più forte.

Secondo gli autori, la Cannabis medica può alleviare i sintomi più comuni della sclerosi multipla, tra cui dolore, minzione frequente e la spasticità muscolare.

Gli effetti collaterali sono minori ed i trattamenti sono “generalmente ben tollerati,” scrivono.

Tuttavia, la maggior parte delle evidenze proviene da studi che coinvolgono le pillole a base di cannabis e spray orali.

Dr. Timothy Coetzee, Chief Research Officer della National MS Society, che non era coinvolto con la revisione, ritiene che le linee guida siano importanti per le decisioni politiche riguardanti la Cannabis medica.

“Penso che enfatizza molto il nostro approccio per sostenere i diritti delle persone con SM a lavorare con i loro medici, riconoscendo che hanno bisogno di fare questo nel contesto delle norme di legge dello Stato in cui sono”, dice.

Ad oggi, alcune pillole contenenti del principio attivo della Cannabis, denominate Marinol e Cesamet, sono state approvate dalla FDA e possono essere prescritte per uso off-label nella SM.

Anche il Sativex , uno spray orale a base di estratto di tutta la cannabis, seppur non disponibile negli Stati Uniti, è approvato in altri 24 paesi, tra cui Canada e Regno Unito, per il trattamento della spasticità MS-correlati.

In uno studio pubblicato il mese scorso sulla rivista European Neurology , neurologo tedesco Dr. Peter Flachenecker concluso che il Sativex può essere “un’opzione di trattamento efficace e ben tollerato per i resistenti sclerosi multipla spasticità.”

 

Fonti:

[HealthDay]

LeafScience.com

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 110 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti