L’IS si proclama contrario alla Cannabis

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il sedicente Stato Islamico si proclama ufficialmente contrario alla Cannabis; L’ ultimo numero di Dabiq , rivista ufficiale del gruppo, comprende la fine della proibizione della cannabis in un elenco di cosiddette “devianze”, come la pornografia ed il femminismo:

<<La devianza è portato avanti fino a quando il cosiddetto “Brave New World” di America e l’Europa occidentale ha cominciato la legalizzazione della marijuana, bestialità, transgenderismo, la sodomia, la pornografia, il femminismo e altri mali, permettendo ai pagani cristiani dell’Europa, America e Australia di rompere il record di reato di ogni nazione e non credere alla loro precedente storia, tra cui quella di Sodoma e Gomorra.>>

La produzione di 82 pagine, pubblicata Domenica scorsa, contiene anche una foto di una manifestazione pro-legalizzazione, riferendosi ai partecipanti come “pagani”.

rivista ISIS sulla marijuana

I volti di alcuni dei partecipanti, presumibilmente le donne, sono sfocati con pixel.

Altrove nel numero, gli autori lodano recenti attacchi terroristici a Orlando e Nizza e criticano gli occidentali per le loro “dipendenze edonistiche e dottrine pagane” che hanno “loro asserviti ai falsi dei, tra cui il loro clero, le loro legislature, e le loro passioni.”

La rivista comprende anche un saggio dal titolo “Why We Hate You e Why We Fight You” e un profilo di Papa Francesco intitolato “nelle parole del nemico”.

Foto per gentile concessione di Allie Beckett.

FONTE: Marijuana.com

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 1.056 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti