L’Oregon vieta i nomi delle genetiche che possono essere associati a “idee per bambini”

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La Liquor Control Commission Oregon (OLCC) ha approvato una regola temporanea che chiarisce le restrizioni alla formulazione dei prodotti associati ai prodotti commercializzati da o per bambini.

Addio, Bruce Banner! E cosi anche i Girl Scout Cookies.

La legge statale consente alla Commissione di regolamentare i nomi delle varietà di cannabis che ritengono possano interessare i minori.

La nuova regola dirige il personale OLCC per limitare un insieme ristretto di ceppi che si riferiscono a personaggi dei cartoni animati, o nomi associati con i giocattoli e giochi o commercializzati o dai bambini.

Le aziende che hanno prodotti con i nomi inerenti non saranno oggetto di esecuzione immediata, ha detto il direttore esecutivo OLCC Steve Marks. Ha detto che l’agenzia contribuirà a informare le aziende in modo che possano escludere la confezione che contiene i nomi.

Dopo aver esaminato circa 500 nomi di varietà di cannabis, il personale OLCC ristretto la distinta di taglio a meno di 20 ceppi.

Il OLCC lavorerà con l’industria per correggere i problemi di conformità del confezionamento ed etichettatura.

I licenziatari possono anche presentare i nomi da cambiare a marijuana.packaging@oregon.com per chiedere consigli su questa “attrattiva per i bambini” standard.

L’elenco completo dei nomi vietati, con spiegazioni dell’ OLCC, si può trovare nella tabella seguente:

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 395 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti