“Monopolio delle Sementi di Cannabis”? Il nostro commento alla nota del Dipartimento delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali sulla nuova legge sulla canapa industriale

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Nel documento allegato in pdf, emanato direttamente dal ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali della Repubblica Italiana, firmato dal capo dipartimento Luca Bianchi, si trova una nota decisamente controversa ed alquanto preoccupante, soprattutto guardando la legge in prospettiva di una sua reale applicazione futura.

La nota recita:

canapa nota

 

Ovviamente la nota si riferisce a tutte le sementi di cannabis  non certificate, quindi tecnicamente a tutte le sementi “non industriali” (le classiche sementi femminilizzate o autofiorenti che si trovano in commercio) o “autoprodotte”.

Si cerca quindi di instaurare apertamente un monopolio (forse già in atto) su tutte le sementi di cannabis distribuibili in Italia; questo segnerebbe sicuramente il preludio all’introduzione futura di una legge PARIMENTI LIMITATIVA nell’ambito anche di una EVENTUALE NORMATIVA (per ora ancora MOLTO MOLTO LONTANA) che regoli anche la coltivazione e la distribuzione della cannabis con livello di THC superiore allo 0,2%.

Stiamo parlando di un primo passo verso il MONOPOLIO delle SEMENTI che, partendo dall’ambito industriale, monopolizzando le sementi coltivabili (come ad oggi avviene), vuole evidentemente estendersi a livello “unitario” su tutte le sementi di cannabis, ponendo le basi per un ulteriore futura limitazione del coltivatore “casalingo”, che vuole coltivare cannabis solo per uso personale, costringendolo magari a determinate sementi, di determinate genetiche, ovviamente vendute dal monopolio multinazionale/statale che si sta creando.

Ovviamente eserciteremo pressione per avere gli adeguati chiarimenti su questa proposta normativa.

Ricordiamo a tutti che la nota si riferisce soltanto alla posizione espressa dal Ministero e NON è una MODIFICA DELLA LEGGE, NE UNA PROPOSTA DI LEGGE, ma semplicemente una “annotazione”.

FONTE: MIPAAF

Documento_MIPAAF-ORIGINALE

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 169 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

One Response so far.

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti