Nasce in America l’Acqua al CBD

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Utilizzando la Fisica quantistica la “CBD Living Water” prende il CBD ed i Nutrienti e li inserisce in un processo che utilizza la nanotecnologia. Poi vengono incapsulati in un cluster di acqua e infusi nel perfetto 7.4 PH dell’acqua, creando una “living” water ricca di CBD.

Questo processo permette alle nanoparticelle di penetrare immediatamente nelle vostre cellule, oltre la barriera emato-encefalica e dà al corpo l’immediata biodisponibilità, dando un NANO EFFETTO amplificato ( fino a 10 volte l’effetto base).

I Nanonutrienti forniscono disponibilità bio immediata per aiutare:

  • cellule
  • Cuore
  • Muscoli
  • Energia
  • Metabolismo
  • Globuli rossi
  • Cellule nervose
  • Alta pressione sanguigna
  • Gli antiossidanti forniti
  • Insufficienza cardiaca
  • Cancro
  • Distrofia muscolare
  • Aumentare l’energia e la velocità di recupero
  • Dolore muscolare
  • Rafforzare il sistema immunitario
  • Migliora prestazioni atletiche

Il corpo umano è una macchina progettata per funzionare su acqua e sali minerali. Il corpo è composto di circa 72% di acqua e l’acqua è di vitale importanza per ogni funzione corporea importante. La linea di fondo è che senza l’acqua il corpo non funziona, e la qualità delle acque che si consumano può avere un impatto decisivo sulla vostra salute.

Il corpo umano ha enormi capacità di guarigione e l’acqua è una componente importante. Con una corretta alimentazione e l’idratazione, il corpo si sforza istintivamente di essere giovane e sano, al lavoro per riparare e ricostruire le ossa, rigenerare e sostituire i tessuti e gli organismi ostili di attacco. In ciascuno di questi processi miracolosi c’è un fattore comune – l’acqua.

 

Composizione: NANO CBD, D-ribosio, elettroliti K +, Mg2 + (7.4 PH) , Metil B12 e coenzima Q10.

NANO CBD:
cannabidiolo (CBD) (2,5 mg) con Nano amplificazione: 2.5 mg dà fino a 10 volte l’effetto, di circa 25 mg.

Il CBD promuove e sostiene la salute nutrizionale e gli organi di invecchiamento.

(Fonte: Governo degli Stati Uniti su cannabinoidi come antiossidanti e neuroprotezione del US Patent # 6,630,507)

 

I cannabinoidi sono stati trovati avere proprietà antiossidanti, estranei al NDMA recettore antagonismo.

Questa nuova proprietà rende i cannabinoidi utili nel trattamento e nella profilassi di una vasta gamma di ossidazione associata a malattie, come la malattia ischemica, legate all’età, infiammatorie e autoimmuni.

 

NANONUTRIENTI

Il D-ribosio viene utilizzato per migliorare le prestazioni atletiche e la capacità di esercitarle, stimolando energia muscolare.

E’ stato anche utilizzato per migliorare i sintomi della sindrome da stanchezza cronica (CFS), la fibromialgia e la malattia coronarica.

Il Ribosio è stato usato per prevenire sintomi come crampi, dolore e rigidità dopo l’esercizio nelle persone con una malattia ereditaria chiamata deaminasi data dalla carenza del mioadenilato (MAD) o deaminasi dalla carenza di AMP (carenza AMPD). Il Ribosio è stato utilizzato anche per migliorare la capacità di esercizio fisico nelle persone con il morbo di McArdie.

 

Il B12 – Methlycobalamin (metil B12) da una fonte vegetale è la forma attiva della vitamina B12. Supporta il metabolismo ed è richiesto dal corpo per mantenere sane le cellule nervose ed i globuli rossi.

Il Metil B-12 supporta il tessuto nervoso e le cellule del cervello, promuove il sonno migliore e ricicla (tramite metilazione) l’omocisteina, un metabolita ossidante, di nuovo in metionina.

Il Coenzima Q10 (CoQ10) è una sostanza simile ad una vitamina. Si trova in ogni cellula del corpo. Il tuo corpo produce CoQ10, e le cellule usano per produrre l’energia che il vostro corpo necessita per la crescita cellulare e la manutenzione. Esso funziona anche come antiossidante, che protegge il corpo da guasti causati da molecole dannose.

I Coenzimi aiutano gli enzimi a digerire il cibo ed eseguire altri processi del corpo, ed aiutano a proteggere il cuore ed i muscoli scheletrici.

Molte affermazioni sono fatte sul CoQ10. Si è visto essere utile per aiutare l’insufficienza cardiaca così come il cancro, la distrofia muscolare, e la malattia parodontale. 

Nel 1961 gli scienziati in uno studio hanno visto che le persone con il cancro avevano poco CoQ10 nel loro sangue. Hanno trovato bassi livelli ematici di CoQ10 nelle persone affette da mieloma, linfoma, e tumori della mammella, del polmone, della prostata, del pancreas, del colon, del rene, della testa e del collo. Alcune ricerche hanno suggerito che il CoQ10 aiuti il sistema immunitario e possa essere utile come trattamento secondario per il cancro.

 

FONTE: CBDLivingWater

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 325 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti