San Patrignano merita un Premio Speciale per l’Ignoranza Cannabica: “si comincia dalle canne e si passa ad altre sostanze”

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Evidentemente invidiosi delle dichiarazioni di Giovanardi e di Salvini, anche San Patrignano ha voluto partecipare alla sagra dell’orrore e dell’ignoranza sulla cannabis che si sta ripresentando ad alti livelli in queste settimane.

Il loro articolo contro la “cannabis light” usando come motivazioni assurde ed idiote quelle che in realtà, essendo la cannabis una anticamera di sostanze più “pesanti”, legalizzando la canapa industriale si sarebbe fatto un primo passo verso quello che loro considerano l’inizio dell’uso libero della cannabis che porterebbe, nelle loro teorie senza alcuna base scientifica, il cervello delle persone a diventare quello di uno zombie.

Ci pare assurdo che si usi un mercato, tra l’altro giustamente (incredibile che dicano qualcosa di vero!) descritto come immorale ed incontrollato, per attaccare la cannabis, anche se sapevamo del rischio di una vendita senza alcun rispetto ed un minimo di cognizione, ma sicuramente meglio cosi che negando evidenze scientifiche e persino inventando teorie come imperterrita prosegue a fare San Patrignano, alla quale tra l’altro abbiamo già avuto da dire in un confronto in televisione, nel quale erano preda dei loro soliti canovacci prestabiliti, prontamente smentiti.

Approfondimento:  "Cannabis e medici cattolici, il trasformismo dell’antica Inquisizione": l'analisi del Dr. Fagherazzi

Secondo San Patrignano “Normalizzare il consumo significa affidare il nostro futuro a degli zombie, significa avere un paese strafatto”, secondo noi significa fare un enorme passo avanti sociale su una sostanza che nulla porta di negativo alla società, studi alla mano, ed anzi porta enormi benefici sociali ed economici, oltre che porre fine ad una insensata lotta contro le persone che favorisce ora solo la criminalità organizzata, ed il cambiamento normativo (regolamentazione) porterà solo informazione corretta al paese ed una ventata di effettiva consapevolezza sull’uso della cannabis.

Approfondimento:  Cannabis ad uso medico: il Ministero fissa il prezzo a 9 Euro / grammo

Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

(Visited 814 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutube

Commenti

LEAVE A COMMENT