Spagna: Pablo Iglesias (Podemos) a favore della Legalizzazione della Cannabis

152 Condivisioni

Pablo Iglesias ha difeso i benefici economici della legalizzazione della cannabis ed ha scommesso che la Spagna è un potere nell’industria della cannabis e perché no, con “denominazione di origine controllata”.

Il leader del partito politico Podemos sostiene che il nuovo governo spagnolo sia per la legalizzazione della cannabis per l’uso ricreativo degli adulti. Inoltre, Pablo Iglesias simpatizza con l’iniziativa del governo liberale canadese di Justin Trudeau di legalizzare totalmente.

La scommessa di uno dei leader del parlamento spagnolo non è solo per legalizzare, ma anche che la Spagna dovrebbe scommettere decisamente per fare cassa con la vendita di questo prodotto, che ora è perso nel mercato nero o illegale. Inoltre la Spagna può essere importante in questo nuovo settore essendo un riferimento nella sua produzione ed esportazione, il tutto gestito da una società pubblica, ha detto il politico.

Le Chiese rimuovono il dibattito sulla legalizzazione e sfruttano uno degli argomenti più importanti, quello della Spagna che sfrutta i giganteschi vantaggi fiscali che la vendita regolamentata di cannabis porta come un’ulteriore industria nel paese. Si propone la creazione di una ” denominazione di origine ” spagnola che può essere standard di qualità per l’ingresso in altri paesi.

“Che il nostro paese diventi un punto di riferimento nell’esportazione di cannabis, che non rientrerebbe nel beneficio privato di quattro gentiluomini, ma a beneficio della salute e dei servizi pubblici”, ha dichiarato nel programma ” La Cafetera ” di Radiocable. 

Il leader di Podemos ha definito “interessante” l’idea del suo collega di partito, Jorge Moruno , che lo scorso fine settimana ha difeso con entusiasmo il marketing e l’esportazione della cannabis spagnola ” sarebbe qualcosa di cui essere orgogliosi”. ” Quello di cui mi vergogno è che la Spagna è un riferimento per esportare armi, che servono per uccidere la gente”, ha detto.

Il Canada legalizza la cannabis

Il Canada ha legalizzato la cannabis la settimana scorsa quando ha terminato le pratiche parlamentari e del Senato. Il primo ministro ha detto che dal 17 ottobre inizierà le vendite ricreative ricreative. Inizialmente le vendite erano programmate per iniziare a luglio, ma la data sembrava molto presto per il gran numero di procedure che la misura di legalizzazione richiede.

Pablo Iglesias è stato a favore della legalizzazione in Canada e ha approfittato del momento per sostenere che la penisola iberica grazie al clima ideale per questo tipo di raccolto, potrebbe affermarsi come potenza nella sua produzione e la successiva esportazione in altri mercati. La cannabis è un prodotto ad alto consumo, sia nel suo aspetto medicinale che ricreativo.

Il leader della nuova sinistra di Podemos ha anche affermato che questa misura di regolamentazione e legalizzazione “per cominciare dovrebbe dedicare le spese di polizia alla ricerca del traffico illegale che è ciò che genera problemi di delinquenza e sfruttamento”. Ha anche sottolineato che l’ampia riscossione delle tasse per la vendita e la tassazione della marijuana sarebbe un contributo economico molto importante per l’Agenzia delle Entrate.

“Basta con l’ipocrisia” continua a dire sull’uso della cannabis nel paese, è una “presa in giro” che può essere acquisita sostanze come tabacco o alcool legalmente sostanze nocive e cannabis, che ha “benefici” terapeutici o palliativi. ” Non penso sia più pericoloso dell’alcool o del tabacco”, ha sottolineato.

Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Approfondimento:  Cannabis & Proposte di Legge: le riflessioni della M.M.M. Italia

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

(Visited 153 times, 1 visits today)

Post correlati

Approfondimento:  USA: Sessions rescinde il Memorandum Cole che permetteva la regolamentazione della Cannabis per i singoli Stati
Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT