Studenti Canadesi creano il “miglior Bong del mondo”

Un gruppo di studenti canadesi di Edmonton hanno fatto, a quanto affermano, il miglior bong in tutto il mondo per i consumatori di cannabis.

‘Una sensazione moderna e minimale:’ il nuovo bong è in vetroceramica resistente anche alla lavastoviglie, che è anche molto suggestivo e decorativo.

Uno dei creatori, Simon Grigenas , ha avuto un incidente e si stava riprendendo dalle ferite alla testa mentre era studente presso l’Università di Alberta e dopo aver ottenuto la prescrizione per la cannabis per i suoi disturbi ed ha provato a consumarla in vari modi, ha sentito la necessità di creare qualcosa di innovativo.




“Ho appena scoperto che c’era sicuramente una mancanza di funzionalità e innovazione nell’industria della cannabis ” , ha dichiarato Grigenas a Radio Active di CBC.

tubi ad acqua o bongs si rompono facilmente e sono inclini a immagazzinare molti rifiuti e il suo primo uso, in aggiunta alla sua pulizia ottimale, risulta complicato. Il giovane studente, insieme ad altri colleghi dell’università canadese, ha creato l’Hexagon, un bong molto speciale e secondo loro può rivoluzionare il mercato degli accessori per il consumo.

Il materiale utilizzato per la produzione di questo bong unico è una miscela di vetro ceramica resistente alla lavastoviglie e al lavaggio a freddo del congelatore, ed ha un aspetto molto piacevole per l’occhio grazie alla decorazione.

“Mia madre lo sta usando come un vaso”, ha detto Andrew Feltham , uno dei co-creatori del bong. “Ha una sensazione moderna”. Ci sono persone che talvolta mettono questi bong nel congelatore per rendere più leggero e fresco il loro fumo, e in questa azione, infrequentemente, il vetro congelato viene rotto. Ebbene questo nuovo bong grazie al suo materiale utilizzato per la sua creazione, è abbastanza resistente a queste basse temperature che hanno un uso “molto più tranquillo per i polmoni”, afferma Feltham.

Gli studenti hanno usato il loro tempo libero ed il loro denaro per creare questo bong, ed è stato un piccolo problema dire ai loro genitori dove stavano trascorrendo il loro tempo libero e denaro.

“Parlando ai miei genitori, ero un po’ nervoso perché avevo già dato i soldi a Simon e avevo già firmato l’accordo di partnership “, ha spiegato Feltham a CBC.ca




“Lo hanno preso molto bene ” , disse Feltham. “Sono stati molto orgogliosi, hanno raccontato la storia a tutti i loro amici”.

“Volevamo davvero aiutare a migliorare la vita di tutti i consumatori per uso medico, e ora anche per consuamatori ricreativi ” , ha detto Grigenas.

Nel luglio del 2018 il Canada regolamenterà definitivamente la vendita e l’uso di cannabis.

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 2.688 times, 1 visits today)

Commenti

LEAVE A COMMENT