Studio: I Cannabinoidi possono trattare il dolore infiammatorio persistente

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

L’attivazione del recettore CB2 (cannabinoidi di tipo 2), situazione che viene fatta naturalmente attraverso il consumo di cannabinoidi – può trattare il dolore infiammatorio persistente.

Questo è quanto apprendiamo secondo un nuovo studio  pubblicato sulla rivista Journal of Neuroscience  e pubblicato online dal National Institute of Health degli Stati Uniti.

Per lo studio i ricercatori della University of Health and Science dell’Oregon hanno esaminato come un agonista del recettore dei cannabinoidi (allo scopo di imitare gli effetti dei cannabinoidi naturali) ha agito contro “infiammazione persistente adiuvante completa di Freud indotta (CFA ) “.

Secondo i ricercatori: “I nostri dati forniscono la prova che emerge dalla funzione del recettore CB2 nel RVM [midollare ventromediale rostrale] nel dolore e l’infiammazione persistente è che i cannabinoidi possono essere utili per il trattamento del dolore infiammatorio persistente. ”

Secondo lo studio:

“Questi studi dimostrano che gli endocannabinoidi segnalando i recettori CB1 e CB2 nell’adulto midollo rostrale ventromediale sono alterati nella infiammazione persistente. L’aspetto della funzione del recettore CB2 nel midollo rostrale ventromediale fornisce ulteriore motivo per lo sviluppo di agonisti del recettore CB2 selettivi come agenti terapeutici contro il dolore infiammatorio cronico.

Il testo integrale e la sintesi di questo studio possono essere trovati cliccando qui  .

Questo studio si aggiunge ad un elenco di decine di studi  che hanno dimostrato che i cannabinoidi possono trattare e prevenire l’infiammazione, tra cui uno pubblicato il mese scorso  sulla rivista FASEB Journal  , che ha trovato che la cannabis può trattare l’infiammazione cronica.

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 134 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti