Progetto FreeWeed - Legalizzazione Cannabis

Studio: Cannabis usata quotidianamente contro il dolore è sicura ed efficace

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

I pazienti con dolore cronico che fanno uso di cannabis quotidianamente nel rapporto di un anno hanno ridotto il disagio e visto l’aumento della qualità della vita rispetto ai controlli, e non hanno avvertito un aumento del rischio di gravi effetti collaterali, secondo i dati clinici pubblicati nel Journal of Pain .

I ricercatori della McGill University di Montreal hanno valutato la salute a lungo termine di 216 consumatori di cannabis medicinali con dolore cronico non oncologico che hanno consumato una dose giornaliera standardizzata (12,5 per cento di THC) di foglie di cannabis, rispetto a 215 controlli (dolore cronico che non ha usato cannabis ). I soggetti in studio sono stati approvati da Health Canada per utilizzare legalmente la cannabis medicinale e hanno consumato, in media, 2,5 grammi di erba al giorno, in genere per via inalatoria o vaporizzazione.

Gli investigatori hanno riferito che i consumatori quotidiani di cannabis non possedevano alcun rischio maggiore rispetto ai non utenti di sperimentare “eventi avversi gravi.”

In particolare i ricercatori non hanno identificato significativi cambiamenti avversi nelle abilità cognitive dei consumatori, la funzione polmonare, o il pompaggio del sangue, in seguito ad un anno di consumo di cannabis quotidiano . I consumatori di cannabis medica hanno fatto rapporto elevato invece di rischio di andare incontro “eventi avversi non gravi” (ad esempio, tosse, vertigini, paranoia) rispetto ai controlli; tuttavia, gli autori hanno classificato questi effetti come “da lievi a moderati.”

I pazienti con dolore che hanno utilizzato la cannabis hanno registrato un ridotto senso di dolore rispetto ai controlli, nonché una minore ansia, depressione e affaticamento.

“La cannabis di qualità controllata quando viene utilizzata dai pazienti con esperienza di cannabis nel quadro di un programma di trattamento monitorato più di un anno sembra avere un profilo di sicurezza ragionevole”, hanno concluso gli autori.

Lo studio è uno dei primi a valutare la sicurezza a lungo termine e l’efficacia della cannabis come medicinale.

Una rassegna sanitaria dei pazienti trattati con la cannabis medica mensile da parte del governo federale degli Stati Uniti, parte del programma di nuovo farmaco compassionevole di Investigazione in modo simile ha riferito che la cannabis possiede efficacia terapeutica ed un profilo di effetti collaterali accettabili.

Testo integrale dello studio, “Cannabis per la gestione del dolore: Valutazione della Safety Study,” online qui.

 

Fonte: Norml.org

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 327 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti