Studio: Uso di Cannabis può trattare il morbo di Parkinson

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La cannabis può aiutare nel trattamento del morbo di Parkinson secondo  un nuovo studio pubblicato sulla rivista Neurotherapeutics  e pubblicato online dal National Institute of Health degli Stati Uniti . 

“Precedenti studi suggeriscono che il sistema endocannabinoide svolge un ruolo importante nella base neuropatologica del morbo di Parkinson (PD)”, inizia l’abstract dello studio.




“Questo studio è stato progettato per rilevare potenziali alterazioni dei   recettori dei cannabinoidi CB1 (CB 1 r) e CB2 (A isoforma, CB 2A r) e nell’espressione genica di monoacilglicerolo-lipasi (MAGL) nella substantia nigra (SN) e nel putamen (PUT) ) di pazienti con PD. ”

Secondo i ricercatori i risultati del presente studio “suggeriscono che CB 1 r, CB 2 r e MAGL sono strettamente correlati ai processi neuropatologici della PD”.




Pertanto “la modulazione farmacologica di questi obiettivi [attraverso il consumo di cannabis] potrebbe rappresentare un nuovo potenziale strumento terapeutico per la gestione del PD. ”

Per il testo completo dello studio – condotto dai ricercatori dell’Università  Miguel Hernández-CSIC , Instituto de Salud Carlos III e Universidad de Navarra –  clicca qui .

Stefano Auditore

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 76 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutube

Commenti

LEAVE A COMMENT