Sudafrica: Apre il primo dispensario di cannabis del continente

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

In Sud Africa la città di Durban North ospita il primo dispensario di cannabis medicinale nel continente africano

Weekend Testimone rivela che il dispensario del dagga è il primo del suo genere nel paese più a sud e in tutto il continente.

Ma non aspettarti di comprare alcun germoglio di cannabis presso il Centro di Benessere e Cura del Dolore Holistic Relief .

Al contrario, un medico tradizionale, chiropratico o guaritore consulterà e prescriverà diversi punti di forza di oli infusi con cannabis e ingredienti ayurvedici per i pazienti.

Questi professionisti programmeranno solo cinque pazienti allo stesso tempo.

Krithi Thaver , fondatore di Canna Culture e presidente della sezione KZN del Cannabis Development Council of SA , ha dichiarato che l’obiettivo della clinica è quello di stabilire un punto di riferimento per la cannabis che sarà presto legalizzato.

“I nostri regimi di trattamento combinano pratiche mediche tradizionali in chiropratica, fisioterapia, malattie e malattie (acute e croniche) per il trattamento di tutto il corpo. I professionisti di questo centro sono tutti professionisti medici che hanno studiato a fondo gli ampi usi medici della cannabis e hanno accolto con entusiasmo i suoi potenziali benefici. “

Ha aggiunto che sempre più studi dimostrano che la cannabis può essere utilizzata in sicurezza, con effetti collaterali negativi da zero a minimi per una vasta gamma di benefici di guarigione e per una gestione efficace del dolore di qualsiasi gravità.

“Il consenso mondiale sta crescendo sul fatto che la pianta di cannabis è in realtà una pianta” miracolosa “e siamo immensamente lieti di poter finalmente offrire questo” miracolo “a Durban”, ha detto Thaver.

Ha anche detto che la clinica ha esteso gli inviti sia agli amministratori della salute del KwaZulu-Natal che alle autorità legali per partecipare all’apertura ufficiale nel prossimo futuro.

Mentre il possesso di qualsiasi parte della pianta indica dagga rimane illegale e i pazienti devono essere indirizzati.

Il “caffè Marley” e i generi alimentari saranno venduti in un’area del dispensario.

Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

(Visited 98 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrssyoutube

Commenti

LEAVE A COMMENT