In Svizzera al via l’iniziativa popolare per regolamentare la cannabis

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

I cittadini svizzeri possono avere un’altra possibilità di decidere se la cannabis dovrebbe essere legalizzata: il gruppo Legalize It ha messo in atto a questo scopo  una iniziativa popolare la settimana scorsa.

La cannabis è illegale in Svizzera , anche se la legge è stata “rilassata” nel 2013.

Invece di affrontare un processo penale gli adulti catturati con dieci grammi o meno di cannabis sarebbero ora soggetti ad una multa di 100 franchi; tuttavia, si applica in vari gradi in tutto il paese.

Citando i dati dall’ufficio statistica federale il  Tages Anzeiger  ha dichiarato 19.000 multe erano state emessi nel 2016. Mentre a Zurigo 4286 sono state emesse , mentre Berna ha ottenuto solo 203 multe.




Legalize it ha fatto una campagna per legalizzare la cannabis, nonostante tutti i tentativi precedenti siano falliti.

Questa nuova iniziativa popolare propone che il consumo di cannabis e la produzione per uso personale debba essere legale, ad eccezione per i minori – e la loro vendita dovrebbe essere regolata e tassata dal governo, come ha riferito Tages Anzeiger.

Sul sito dell’Associazione potrete monitorare e partecipare all’iniziativa, anche come sostenitori e/o attivisti: https://www.cannabis-initiative.ch/




 

Ecco il testo dell’iniziativa:

La Costituzione federale del 18 aprile 1999 è modificata come segue:

105a Art (nuovo) cannabis .:

  • Il consumo di sostanze e preparazioni di cannabis e la preparazione per il loro uso sono esenti dalla punizione. La coltivazione di cannabis per uso personale è anche impunito.
  • La Confederazione emana prescrizioni sulla coltivazione commerciale e la produzione e commercio di sostanze e preparazioni del tipo effetto cannabis.
  • Il rilascio di sostanze e preparazioni del tipo effetto cannabis ai minori senza indicazione medica è vietato.

Art. 131 comma 1 let. f

  • La Confederazione può livellare imposte speciali di consumo su
    f. Sostanze e i preparati di cannabis, in cui non serve l’applicazione medica.
Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 444 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti