In Swaziland si apre il dibattito sulla legalizzazione della Cannabis

Trovi interessante questa notizia?
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il ministro dell’alloggio e dello sviluppo urbano Phiwayinkhosi Mabuza ha incontrato il suo capo, il primo ministro Dr. Sibusiso Dlamini , sul dibattito sulla legalizzazione della Cannabis in Swaziland, un piccolo stato in Africa.

Il ministro, che non evita mai di essere un sostenitore della legalizzazione nel paese, ancora una volta ha affrontato la questione, qualificando coloro che parlano negativamente dell’erba come irresponsabili.

Il primo ministro è la voce principale della fazione che non accetta la legalizzazione della cannabis, invece.

Sarebbe stato ipotizzato che, nello spirito della responsabilità collettiva, il ministro avrebbe preso la posizione del leader del governo e avesse abbandonato il dibattito a causa della posizione adottata.

Il primo ministro ha giurato che la cannabis non sarà legalizzata durante il mandato del governo da lui guidato.




Tuttavia, il ministro Mabuza ha puntato ai punti critici.

Ministro Phiwayinkhosi Mabuza

Sabato il ministro ha indirizzato più di 500 residenti che si sono riuniti all’Inkhundla di Mhlambanyatsi, dove è stato eletto come deputato.

Ha detto che la gente dovrebbe astenersi dal concentrarsi solo sugli effetti negativi causati dal loro uso improprio e dovrebbe avere una visione più ampia.

Ha detto che ci sono molti prodotti medicinali e positivi che possono essere prodotti se fosse legalizzata. Oltre a ciò, il ritardo nella legalizzazione costerebbe in termini di valori monetari.

 

Primo Ministro Dr. Sibusiso Dlamini

  La dichiarazione di Mabuza va contro quella del primo ministro, che ha detto che il suo governo non avrebbe considerato le opzioni per far crescere la cannabis per migliorare la situazione economica del paese.

 

Al primo ministro era stato chiesto anche nel maggio di quest’anno nella Camera dell’Assemblea di prendere posizione. I parlamentari hanno anche voluto sapere se avrebbe aiutato il Parlamento nella sua indagine sulla sostenibilità della coltivazione della cannabis nel paese.

Dlamini ha detto ai deputati che il suo gabinetto non era disposto ad aiutare il Parlamento con raccomandazioni a questo proposito. Ha detto ai parlamentari che forse il prossimo governo potrebbe aiutare a questo proposito, ma non il suo gabinetto.

Nel marzo di quest’anno, il deputato di Nkilongo Hans Steffen ha presentato una mozione per un Comitato di selezione del Parlamento di cinque membri per analizzare le possibilità di utilizzare la cannabis per la salute e per l’industria. Steffen ha affermato che l’economia del paese migliorerà molto.

È stato delegato da Nkhaba MP Menzi Dlamini . Al comitato sono state assegnate otto settimane per presentare una relazione in seno alla Camera, anzi doveva essere estesa per alcune difficoltà. Infine, una relazione è stata presentata il 18 ottobre. In lei sono stati individuati alcuni errori e i parlamentari dovevano rimuoverla dalla Camera per adeguarla. Si prevede di tornare alla Camera dei Rappresentanti prima che i deputati faranno la loro recessione quest’anno.

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986

(Visited 27 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT

Vai alla barra degli strumenti