Una supposta a base Cannabis per alleviare i crampi mestruali

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La capsula è un piccolo inserto a base di burro di cacao. La supposta è delle dimensioni di un tampone classico ed è creata con un rapporto 6-1 di tetraidrocannabinolo (THC) e cannabidiolo, concentrato in olio (CBD), isolati, rispettivamente. Il THC mira i nervi per “bloccare il dolore”, mentre il CBD agisce come un antinfiammatorio e come antispasmodico per il trattamento degli spasmi muscolari che si verificano per via delle mestruazioni e l’ovulazione.

La supposta può essere inserita in qualsiasi momento, da pochi giorni prima mestruazione a durante essa, mentre si usano tamponi allo stesso tempo. Tuttavia, Foria fa avvertire i pazienti che gli antidolorifici non dovrebbero essere utilizzati senza l’approvazione dei medici. Se tutto va bene, i pazienti devono sentire sollievo dal dolore entro 15 / 30 minuti dall’inserimento.

“La regione pelvica contiene i recettori dei cannabinoidi maggiormente rispetto a qualsiasi altra parte del corpo, tranne che per il cervello”, afferma il fondatore Mathew Gerson “il modo di consegnare questi principi attivi in un formato di supposta è una scelta naturale.”

VI È UNA LUNGA STORIA DI USO DI CANNABIS IN OSTETRICIA E GINECOLOGIA

La cannabis è stata usata per alleviare il dolore mestruale e per la menopausa dal 9° secolo, secondo una revisione medica del 2008 pubblicata su The Journal of Cannabis Therapeutics.

I medici del 19° secolo, hanno spesso prescritto  il Dysmenine, uno sciroppo a base di cannabis, per trattare il dolore mestruale e le donne nell’11 ° secolo in Europa presumibilmente strofinavano cannabis mescolata con grasso di agnello sui seni gonfi per alleviare il dolore durante la gravidanza e prima di quel periodo.

Cannabis PMS Sciroppo

 

ECCO COME FUNZIONA LA SUPPOSTA

La combinazione di THC e CBD  attiva i recettori dei cannabinoidi nel bacino, stimolando i nervi a bloccare il dolore e sopprimere l’infiammazione.

Gli studi sul sistema endocannabinoide affermano che il CBD specificamente agisce sull’impatto del sistema immunitario attraverso le terminazioni nervose dell’utero, Cervice, ovaie, ed i loro tessuti muscolari circostanti.

sistema endocannabinoide

Per il 10 per cento delle donne che soffrono di dismenorrea, una condizione in cui i crampi sono estremamente dolorosi possono essere una valida alternativa ad alte dosi di Advil, Midol o antidolorifici prescritti dai medici.

“In generale, quando si utilizzano prodotti topici, non vi è un effetto euforico,” afferma Ethan Russo, neurologo e ricercatore psicofarmacologia a Fusion. “Tuttavia, molte persone riferiscono beneficio sul dolore articolare o sul dolore muscolare.”

Il prodotto è stato appena commercializzato in California questa settimana e sarà presto disponibile in molti dei dispensari della cannabis medica dello stato. L’azienda dice che il prodotto sarà presto disponibile anche in Colorado.

Il prodotto attualmente è disponibile in una confezione da quattro, contenente 60 mg di THC e 10 mg di CBD, per $ 44 nella maggior parte dei dispensari della California.

FONTE: ATTN

Stefano Auditore
Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board Nato a Cernusco sul Naviglio, il 12/02/1986
(Visited 644 times, 1 visits today)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Commenti

LEAVE A COMMENT