Uno studio rivela la conversione del CBD in THC nello stomaco

166 Condivisioni

Fonte: Beleafmagazine.it

Un nuovo studio dimostrerebbe la conversione di Cannabidiolo (CBD) assunto per via orale nel componente psicoattivo Tetraidrocannabinolo (THC) in presenza di succhi gastrici. Questo potrebbe dare una spiegazione ad alcune inaspettate e avverse reazioni, come sonnolenza e affaticamento, riscontrate in alcuni bambini in cura con il CBD per trattare l’epilessia. Lo studio denominato “Identificazione delle degradazioni psicoattive del Cannabidiolo in simulazione di succhi gastrici e liquidi fisiologici”, è stato pubblicato su Cannabis and Cannabinoid Research, una nuova rivista specializzata della Liebert Publishers, ed è disponibile sul sito del giornale.

Approfondimento:  Studio: Scoperti 7 Nuovi Cannabinoidi Naturali

Per testare se effettivamente il CBD somministrato oralmente si possa convertire in THC tramite i fluidi nello stomaco, i ricercatori hanno comparato i sottoprodotti del CBD formatisi sotto esposizione a normali condizioni fisiologiche e quelle con fluidi gastrici simulati in laboratorio. Il team di ricercatori ha concluso sostenendo il bisogno di ricercare una somministrazione alternativa che possa ridurre la possibilità di formarsi di cannabinoidi psicoattivi.

Non è chiaro se lo stomaco umano sia in grado di convertire CBD in THC, ma questo studio fornisce importanti prove che confermano che potrebbe essere possibile.

Approfondimento:  Terapie con Cannabinoidi per il trattamento della Dipendenza da Alcohol

 

Fonti: Medical News

Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

(Visited 1.325 times, 2 visits today)
Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT