Qui ci sono i “campi di battaglia” che attendono il movimento per la legalizzazione della cannabis negli USA nel 2016:

Arizona – Una campagna condotta dal Marijuana Policy Project of Arizona vuole legalizzare il possesso e il consumo di marijuana per gli adulti 21 e più anziani, e permettere loro di crescere fino a sei piante nelle loro case. L’iniziativa ha bisogno di più di 150.000 firme entro il 7 luglio per porre la questione sulla scheda elettorale 2016.

California – i sostenitori della legalizzazione hanno archiviato nello stato la  nona iniziativa per la legalizzazione della marijuana ricreativa, l’uso adulto di marijuana legalmente, ma hanno bisogno di raccogliere 365,880 firme prima del 4 febbraio, termine ultimo per comparire sulla scheda elettorale 2016.

Florida – Due diversi gruppi stanno lavorando per legalizzare la cannabis medica. I Floridians per la libertà hanno iniziato una raccolta di firme su una petizione dagli elettori per legalizzare la marijuana attraverso uno stato di proposta di emendamento costituzionale sulla scheda elettorale 2016, mentre un altro gruppo, Uniti per la cura, tenterà di legalizzare la cannabis per scopi medicinali.

Maine – Alcune parti dello Stato hanno già legalizzato la marijuana per uso medico, ma un nuovo disegno di legge per legalizzare la cannabis in toto sembra esserci. Il  Maine ha una iniziativa per la legalizzazione della marijuana  che permetterebbe agli adulti di 21 e più anziani di possedere fino a 2,5 once di marijuana, comprese le forme concentrate.

Massachusetts  – Lo stato può depenalizzare completamente la marijuana nel 2016, con un disegno di legge che, se approvato, consentirebbe la cannabis di essere regolata come l’alcool. I sostenitori hanno proposto anche leggi simili con l’iniziativa per la legalizzazione della marijuana del Massachusetts, che possono apparire sulla scheda elettorale 2016. La cannabis è legale nello stato solo per uso medicinale.

Michigan – I sostenitori della cannabis legale stanno cercando di creare un’iniziativa per la legalizzazione della marijuana ricreativa sulla scheda elettorale 2016. Nell’ambito della misura, agli adulti di 21 anni di età e oltre sarebbe stato permesso di possedere e utilizzare la cannabis e di possedere 12 piante di marijuana.

La commissione di riforma della cannabis dovrà trovare le firme di 250.000 elettori registrati per guadagnare un punto sul ballottaggio del novembre 2016. “Abbiamo intenzione di salvare per il governo statale e locale circa $ 300 milioni che in un anno si spendono sul divieto della cannabis”, ha detto Jeffrey Hank, presidente della Cannabis Law Reform Michigan Comprehensive. “E raccogliere altri da $ 100 a $ 200 milioni di entrate aggiuntive e creare [ben] 25.000 posti di lavoro.”

Missouri – Un gruppo, Nuovo Approccio al Missouri, ha presentato una petizione con la segretaria dell’ufficio di stato per legalizzare la cannabis per scopi medici. Per ottenere un punto sulla scheda elettorale, saranno necessarie circa 160.000 firme da elettori registrati.

Nevada – L’iniziativa per la legalizzazione nel Nevada è inserita nel ballottaggio dell’ 8 novembre 2016. I fautori propongono che la cannabis debba essere regolata come l’alcool in una iniziativa che legalizza il possesso di marijuana e la vendita per uso ricreativo. “Gli elettori avranno la possibilità di porre fine alla proibizione della marijuana il prossimo anno e sostituirla con una politica che abbia effettivamente senso”, ha detto Mason Tvert, direttore delle comunicazioni per la Marijuana Policy Project, in un comunicato stampa.

Rhode Island – Un disegno di legge per legalizzare la marijuana, presentato lo scorso mese di gennaio, sarà probabilmente considerato nel 2016. Il regolamento sulla marijuana, il controllo e la fiscalità nella legge legalizzano la cannabis completamente. “Regolamentare la marijuana prenderà vendite fuori dal mercato sotterraneo e consentirà alle autorità di tenere sotto controllo il prodotto”, ha detto Scott Slater, un democratico che ha sponsorizzato il progetto di legge, all’ Huffington Post.

Vermont – Due gruppi sono in disaccordo sul fatto se legalizzare la cannabis per uso ricreativo nello stato, dopo un disegno di legge che è stato introdotto per depenalizzare la cannabis. I legislatori statali potevano votare il disegno di legge nel 2016. Un gruppo, intelligente Approccio alla marijuana nel Vermont, si è radunato contro la proposta. “Ho voglia di avere una conversazione riflessiva basata sulla scienza”, ha detto Debby Haskins, direttore del gruppo.

Il Vermont Cannabis Collaborative sostiene il disegno di legge ed ha pubblicato un rapporto il mese scorso propagandando i benefici economici della sostanza. “Il Vermont ha un’opportunità unica per definire ciò che in questo settore sembra essere utile,” si legge nella relazione. “E la nostra economia sulla cannabis diverrà nota per gli stessi valori che la rendono unica: in Vermont? Valori di collaborazione, di innovazione, di comunità, creatività, gestione ambientale, stili di vita sani e beni artigianali”

 

FONTE: IBTIMES.COM