Wisconsin: Una nuova proposta di legge proteggerebbe i lavoratori proibendo i test sul THC

54 Condivisioni

Una nuova proposta di legge, se approvata, andrebbe a proibire ai datori di lavoro di testare i dipendenti per il THC, il principio attivo della cannabis.

Secondo la stazione gemella WISC-TV di TODAY’S TMJ4  , la proposta è stata presentata dal rappresentante David Bowen, del Distretto 10 di Milwaukee.

Il progetto di legge è uno sforzo per riformare le leggi sulla cannabis del Wisconsin e mira a proteggere i lavoratori che potrebbero aver avuto incontri con la cannabis negli stati legali. Ai datori di lavoro non sarebbe consentito licenziare o non assumere un dipendente per i test positivi per THC.

Approfondimento:  Cannabis terapeutica, EraSuperba.it incontra pazienti e produttori genovesi: le immagini e le testimonianze

La WISC-TV ha riferito che Bowen ha detto: “Questo non è il dibattito sulla marijuana ricreativa, questo è il dibattito sull’assicurare che stiamo proteggendo le persone dal perdere il lavoro e perdere i loro redditi dal fare qualcosa che è legale in un altro stato”.

Sia la cannabis ad uso ricreativo che quella ad uso medico sono ancora illegali nel Wisconsin, ma la proposta di Bowen protegge le persone che potrebbero aver consumato cannabis, in uno stato legale.

 

VIDEO:

Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Approfondimento:  Canada: Il fumo di un falò di piante di Cannabis raggiunge le case dei residenti

Mail: direzione@freeweed.it

(Visited 91 times, 1 visits today)
Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT