Beatrice Lorenzin eletta Deputato nel Collegio Uninominale di Modena grazie ai voti di +Europa e Partito Democratico

Il dilagante e crescente proibizionismo, rinvigorito dal 37% alle politiche raggiunto dalla coalizione di centro-destra, potrà contare su un appoggio “esterno” sicuro, fornito dalla neo-ri-eletta Beatrice Lorenzin, del suo nuovo partito Civica Popolare.

Con la sua lista Civica Popolare, Beatrice Lorenzin è arrivata allo 0,5 per cento sia al Senato sia alla Camera (non potrà eleggere nessun rappresentate parlamentare); un risultato modestissimo che lei però non sottovaluta: “Bisogna aspettare, stiamo crescendo di poco, ma stiamo crescendo”.




Il risultato importante per lei, infatti, è arrivato all’uninominale del Collegio di Modena: Vincitrice e quindi eletta alla Camera dei Deputati, grazie soprattutto ai voti del Partito Democratico e di +Europa.

Praticamente la “sinistra” che elegge una rappresentante con ideologie fortemente di “destra” e proibizioniste. Spiace perchè probabilmente i Modenesi avrebbero voluto scegliere un candidato diverso, forse, per la stessa coalizione eventualmente.

La strategia politica dei due partiti non sta pagando, su nessun fronte.

Ecco di seguito i risultati del Collegio uninominale di Modena per le elezioni politiche 2018:

 

(Visited 669 times, 1 visits today)
Trovi interessante questa notizia?
153 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *