CBD utile per trattare la dipendenza da Cocaina

85 Condivisioni

Secondo un nuovo studio pubblicato dalla rivista  Neuropharmacology , il cannabidiolo (CBD) riduce l’assunzione di cocaina e ha “effetti pro-neurogenici” negli animali che consumano cocaina.

Lo studio, intitolato Repeated Cannabidiol treatment riduce l’assunzione di cocaina e modula la proliferazione neurale e l’espressione di CB1R nell’ippocampo di topo , è stato pubblicato dal National Institute of Health .

“I derivati ​​di cannabinoidi hanno mostrato risultati promettenti per il trattamento dei disturbi neuropsichiatrici, inclusa la tossicodipendenza”, inizia l’abstract dello studio. 

“Per determinare se il CBD possa attenuare il rinforzo della cocaina, abbiamo valutato le risposte comportamentali indotte dalla cocaina nei topi, utilizzando la sensibilizzazione comportamentale, la preferenza del luogo condizionato e i paradigmi di auto-somministrazione per via endovenosa.”

I ricercatori dimostrano che “il trattamento ripetuto del CBD produce effetti ansiolitici nell’elevato test del labirinto, aumenta l’indice di discriminazione del compito di riconoscimento dell’oggetto nuovo e attenua la preferenza del luogo condizionato da cocaina ma non influenza la sensibilizzazione comportamentale.”

Il CBD ha anche “ridotto il consumo volontario di cocaina” e il punto di rottura del rapporto progressivo nel paradigma di autoamministrazione, ma non la reintegrazione indotta da farmaci. In parallelo, il CBD ha aumentato l’espressione del recettore dei cannabinoidi di tipo 1, la fosforilazione di MAPK-CREB, l’espressione del BDNF e la proliferazione delle cellule neurali nell’ippocampo e ha ridotto il rapporto del recettore della subunità GluA1 / 2 nel corpo striato. “

In sintesi, i ricercatori affermano che “il CBD può modulare alcune manifestazioni comportamentali e molecolari del rinforzo della cocaina. Inoltre, i nostri risultati mostrano che il CBD ha effetti pro-neurogenici anche negli animali che consumano cocaina. Nel complesso, questa nuova prova fornisce nuove prospettive per utilizzare il CBD come strumento terapeutico. “

Maggiori informazioni su questo studio possono essere trovate qui .

(Visited 92 times, 1 visits today)
Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT