E se mangiassimo la Cannabis cruda?

165 Condivisioni

Mangiare cannabis cruda non produce effetti psicoattivi e ha effetti benefici sulla nostra salute. Affinché la cannabis abbia effetti psicoattivi, deve essere decarbossilata.

Mangiare cannabis cruda potrebbe causare leggero mal di stomaco e se l’obiettivo è “ottenere high” ingerendolo crudo non darà quel risultato.

Per avere gli effetti psicoattivi della cannabis, deve prima essere  decarbossilata .

La decarbossilazione semplicemente riscalda la cannabis ad una temperatura abbastanza elevata da attivare i cannabinoidi della pianta, parliamo di un minimo di 105 gradi Celsius, che si ottiene facilmente quando si fuma o si vaporizza.

Non esiste uno studio scientifico sul motivo per cui alcune persone soffrono di fastidio allo stomaco quando mangiano crudo, anche se è importante tenerne conto. I composti nella cannabis grezza possono essere responsabili perché ci sono molte piante che devono essere cotte prima di mangiare o sono più facili da digerire dopo la cottura.

Molte persone tollerano l’ingestione di cannabis cruda senza alcun problema.

Nella sua forma grezza, la cannabis non contiene THC (psicoattivo) contiene molto più  acido tetraidrocannabinolico (THCA) , una forma acida del THC. La marijuana grezza contiene anche  CBDA , la forma acida del CBD. La reazione chimica causata dall’amido elimina i gruppi carbossilici dei composti, convertendo THCA in THC e CBDA in CBD, le sue forme attive.

Approfondimento:  Studio: Uso di Cannabis in età adolescenziale non correlato direttamente a problemi di salute

Una volta eliminato questo gruppo carbossilico, la marijuana è pronta per essere consumata e avrà i suoi effetti normali.

I prodotti commestibili  devono essere decarbossilati e sciolti nel grasso.

Una volta che hai la cannabis decarbossilata, puoi già consumare l’effetto psicoattivo. Per massimizzare questi effetti, è meglio aggiungere marijuana al burro o all’olio da cucina. Il THC si dissolve in grasso, non in acqua, rendendo più facile per il tuo corpo digerirlo se consumato con un cibo grasso.

A differenza del fumo che produce l’effetto psicoattivo quasi immediatamente, la marijuana commestibile viene prima digerita nello stomaco prima di entrare nel sangue ed attivarsi. Ciò significa che la psicoattività si accenderà più lentamente e durerà molto più a lungo del fumarla.

I benefici del consumo di cannabis cruda

Se si cercano i benefici per la salute derivanti dal consumo di marijuana grezza, dobbiamo sapere che i cannabinoidi non psicoattivi che normalmente si perdono ad alte temperature  hanno benefici per la salute  , come gli effetti antitumorali.

Uno studio del 2012 ha   scoperto che la cannabis cruda può essere anche un’opzione migliore per le persone che hanno effetti collaterali spiacevoli dalla loro psicoattività.

Il THCA ha molti e  unici benefici  , prove scientifiche ci dice che stimola  la funzione immunitaria  e ha anche  effetti anti-infiammatori  .

Approfondimento:  9 Consigli importanti per la fase di Fioritura

Anche nella cannabis cruda conserva molti  terpeni  e  flavonoidi  desiderabili e ha i propri benefici per la salute. È lo stesso di frutta e verdura crude che sono quasi sempre più sane di quelle cotte o cotte.

Le piante di cannabis, come altre verdure a foglia verde, sono ricche di fibre. I semi che non sono psicoattivi sono anche molto sani, come la riduzione  della pressione sanguigna , oltre ad essere ricchi di proteine, antiossidanti e grassi sani come gli acidi grassi omega-6 e omega-3.

Anche se mangiare marijuana cruda non “porta high”, se vuoi provare i suoi benefici, assicurati di iniziare con una piccola quantità in modo da non disturbare lo stomaco.

(Visited 1.216 times, 1 visits today)
Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT