Georgia: la Corte Costituzionale ha eliminato le sanzioni amministrative per il consumo di cannabis

142 Condivisioni

La Corte costituzionale della Georgia ha rilasciato una dichiarazione sulla decisione presa in merito all’uso di cannabis, che ha abolito in modo efficace le sanzioni amministrative per l’uso del fiore.

“Secondo le ricorrenti (Zurab Japaridze e Vakhtang Megrelishvili), il consumo di cannabis non è un atto di minaccia sociale, in particolare può solo danneggiare la salute degli utenti, rendendo questo utente responsabile del risultato. per tali azioni non provoca conseguenze pericolose per il pubblico “.

La Corte costituzionale della Georgia ha osservato che il permesso di consumare cannabis è un atto di protezione del diritto della persona allo sviluppo libero, e mentre il divieto di consumo era considerata un’azione diretta contro il suo giro d’affari e serviva quindi l’obiettivo legittimo della tutela della salute dei consumatori, secondo la Corte, il ruolo di un singolo utente nel supporto della circolazione della cannabis è molto piccolo e, di conseguenza, anche le minacce derivanti dal consumo individuale sono ridotte. A causa di quanto sopra, la punizione per il consumo di cannabis è sproporzionata. “

La corte tiene conto di alcune eccezioni per la decisione odierna nei casi in cui l’uso di cannabis potrebbe creare problemi a terzi. 

“Inoltre, la Corte costituzionale sottolinea l’imposizione della responsabilità del consumo di cannabis quando crea una minaccia a terzi, ad esempio, la Corte giustifica la responsabilità quando la cannabis viene consumata in istituti scolastici, luoghi pubblici, come i trasporti pubblici, e in presenza di bambini “, ha dichiarato la Corte.

Zurab Japaridze si è congratulato con tutti per la decisione presa il 30 luglio 2018, giorno storico per la Georgia.

“Vorrei congratularmi con tutti per la decisione presa dalla Corte Costituzionale, che con questa decisione ha trasformato la Georgia in un paese più libero: la Corte Costituzionale ha revocato le sanzioni amministrative per il consumo di cannabis, il che significa che il consumo di cannabis in Georgia è ora legale “, ha detto Japaridze.

Ha osservato che è dovere delle persone fare uso della cannabis in modo responsabile, tenendo in considerazione le altre leggi e leggi sul fumo, poiché queste si applicano ancora.

(Visited 203 times, 1 visits today)

Post correlati

Approfondimento:  Cynthia Nixon, da Sex and the City a candidato Governatore di New York: "legalizziamo la cannabis"
Stefano Auditore Armanasco

Presidente Associazione No Profit FreeWeed Board

Nato a Cernusco sul Naviglio (MI), il 12/02/1986.

Mail: direzione@freeweed.it

Trovi interessante questa notizia?

Commenti

LEAVE A COMMENT