Germania: Più pazienti, più prescrizioni, troppa poca cannabis

Secondo l’Associazione Federale delle Associazioni dei Farmacisti Tedeschi (ABDA), il numero di pazienti di cannabis in Germania ha continuato ad aumentare nell’ultimo trimestre del 2017.

L’ABDA indica un numero in rapida crescita di prescrizioni di cannabis presentate negli ultimi mesi; questo aumento delle prescrizioni ha messo a dura prova un rifornimento di cannabis ad uso medico già stretto in Germania.

Nel 2017 sono state acquistate 44.000 unità di fiori a spese delle compagnie di assicurazione sanitaria tedesche.

Dopo il secondo trimestre del 2017, le farmacie avevano ricevuto 4.615 ricette con oltre 10.000 unità di fiori di cannabis venduti, nell’ultimo trimestre c’erano già 12.717 ricette con circa 18.800 unità.

“La tendenza è aumentata di trimestre in trimestre, sia per le prescrizioni che per le unità erogate. Le farmacie avevano ancora 4.615 ricette con una buona 10.000 unità di fiori di cannabis nel secondo trimestre del 2017. Nell’ultimo trimestre c’erano già 12.717 ricette con circa 18.800 unità di cannabis. Le prescrizioni di cannabis sono quindi almeno parzialmente arrivate nella routine quotidiana “, ha affermato Andreas Kiefer, presidente della Camera federale dei farmacisti presso l’agenzia di stampa tedesca (DPA).

Il numero totale di pazienti è leggermente inferiore a questa cifra, poiché ogni ceppo deve essere rilasciato con la propria prescrizione ed i pazienti che hanno bisogno di più di un ceppo spesso devono andare in farmacia con due o tre prescrizioni.

Un afflusso di richieste di rimborso assicurativo

A gennaio i più grandi assicuratori hanno annunciato di ricevere anche più richieste di rimborso. Le tre maggiori compagnie assicurative della Germania, l’Associazione AOK-Federal, la Techniker Krankenkasse e la Barmer, hanno ricevuto più di 15.700 domande da quando la legge è stata introdotta a marzo 2017 fino alla fine dell’anno.

Tuttavia poiché molti medici sono ancora inesperti nel trattamento della cannabis, una parte considerevole delle domande è imperfetta o incompleta e sono state respinte. Finora sono stati approvati circa i due terzi delle domande presentate. Ad un prezzo di $ 22,90 Euro / Grammo ($ 25 USD), per la maggior parte dei pazienti, un rifiuto della domanda significa la fine della terapia legale per ragioni finanziarie.

Alcuni dei problemi spesso criticati che affliggono i pazienti tedeschi sono stati affrontati almeno in parte, ma i problemi di approvvigionamento persistono.

Fino alla fine del 2017 i pazienti hanno dovuto aspettare settimane o addirittura mesi per i fiori dalla farmacia.

Mentre una fornitura di base è quasi garantita al giorno d’oggi, la maggior parte dei 30 ceppi attualmente offerti non può essere consegnata continuamente. Poiché le prescrizioni dei pazienti comprendono ceppi specifici, quando alcuni ceppi si esauriscono questi pazienti rilevano ancora ritardi. Questo è un problema particolare per i pazienti che richiedono ceppi ricchi di CBD, che spesso devono aspettare diverse settimane per il loro farmaco.

Paese Europeo che vai, stessi problemi nella sanità di quelli italiani: tutto questo solo per una mancata chiara regolamentazione della cannabis e dell’autoproduzione personale per la quale come Associazione FreeWeed continuiamo a batterci.

(Visited 121 times, 1 visits today)
Trovi interessante questa notizia?
86 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *